sabato, 15 agosto 2020

W la Privacy

W la Privacy

Parlamento UE: sì a database con i dati biometrici di oltre 350 milioni di cittadini

08/05/2019

ROMA - ll Parlamento UE ha dato il via libera affinché il più grande database di dati biometrici dell’Unione europea divenga realtà. Il sistema unificherà gli attuali sistemi per il controllo delle frontiere esistenti nei singoli Paesi e consentirà un controllo molto più capillare, anche tramite l’incrocio dei dati. E' stato presentato come un avanzamento per la sicurezza dei cittadini europei, anche se alcune associazioni per i diritti civili si sono dette preoccupate sull’utilizzo reale che sarà fatto dei dati e per la effettiva protezione della privacy degli utenti.

Conosciuto con la sigla CIR (Common Identity Repository), il database -  una soluzione sulla scia di quelle già utilizzate negli Stati Uniti dall’FBI o in India -  ha come obietivo quello di connettere tra loro i sistemi esistenti all’interno dell’Unione europea per la gestione delle frontiere, attualmente spesso incompatibili gli uni con gli altri, in modo da facilitare l’identificazione di immigranti illegali, terroristi e in generale criminali.

Il nuovo Sistema dovrebbe pertanto unificare le informazioni identificative di oltre 350 milioni di cittadini europei ed extraeuropei, gestendo informazioni come date di nascita e codici dei passaporti. Ulteriori modifiche dovrebbero consentire ai funzionari di sicurezza di incrociare informazioni su impronte digitali e altri dati biometrici, rilevando così ad esempio individui registrati in più Stati con identità differenti.

La differenza tra maggiore efficienza e protezione dei cittadini e controllo di massa è sottile e passa per la credibilità e la correttezza di chi ci governa. Gli scandali del passato, anche al di fuori dei nostri confini, spesso, in effetti, non aiutano a nutrire fiducia nei sistemi di controllo perpetrati a nostra maggior sicurezza. 

    


maggiori informazioni su:
www.fedeprivacy.org



Tutte le news

Calendario Corsi 2020

INTERACTIVE LIVE STREAMING
23-24-25 settembre 2020

Formazione privacy

  • Videosorveglianza e privacy: tecnologie, GDPR, videosorveglianza, cosa cambia?
    Validato da TÜV Italia
  • 10 domande sulla Privacy
    Validato da TÜV Italia

Formazione Norme CEI

  • Norma CEI 64-8: Criteri di prestazione dell'impianto elettrico
    Validato da TÜV Italia
  • Realizzi un impianto antintrusione secondo la norma?
    Validato da TÜV Italia
  • Norme CEI: Analisi e valutazione del rischio
    Validato da TÜV Italia

Formazione Antincendio

  • Il nuovo Codice di Prevenzione incendio

Formazione Responsabilità

  • Obblighi e responsabilità per gli operatori della videosorveglianza
    Validato da TÜV Italia

Formazione Commerciale

  • Vendere Sicurezza - Prima e dopo il Covid: come è cambiata la vendita

Formazione Manageriale

  • Welfare aziendale: come costruire un piano di successo

Videsorveglianza Urbana integrata

  • Per Operatori della Pubblica Amministrazione
    23 settembre, 9:00-12:30

Privacy Channel

Ethos Academy

  • Nuova data Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Bologna, 29-30 Ottobre

Tecniche di vendita

Vitekna

  • Vendere sicurezza 2.0: dopo il Covid-19 come cambia la vendita
    Cercola (NA), 3-10-17 ottobre

Vigilo4You - Vigilanza Group

  • Vendere sicurezza oggi
    Brescia, data in definizione

Pillole formative

DST
Norme CEI sistemi videosorveglianza

  • Cologno Monzese (MI)
    data in definizione

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »