lunedì, 24 giugno 2024

News

Eventi

Ganz: “Videosorveglianza Urbana Integrata”: dal 10 ottobre 2023 sanzioni penali contro l’abbandono dei rifiuti, a Caserta chiarimenti sul tema

12/10/2023

 

Videosorveglianza Urbana Integrata”: sta per iniziare il conto alla rovescia per la tappa in programma a Caserta il prossimo 17 ottobre.

Il tour, di cui Ganz è il partner tecnologico di riferimento - media partner sono secsolution Magazine e secsolution.com - proporrà in forma di talk show formativo un percorso che riprende quello definito dai precedenti incontri, nella direzione della progettazione integrata come elemento fondante di un progetto di Sicurezza Urbana.

Oltre che alle Pubbliche amministrazioni, il convegno ha nei System Integrator gli obiettivi più “mirati”, i professionisti del mondo della sicurezza non possono davvero mancare all’appuntamento.


La “mano pesante” del legislatore contro l’abbandono dei rifiuti

Il convegno di Caserta, con un taglio su misura, che tiene conto anche delle specificità del territorio,  affronterà in dettaglio un tema dal forte impatto sulla gestione e la sicurezza: quello dell’abbandono dei rifiuti, una calamità che affligge molte aree del nostro Paese.

Lo farà con grande competenza e la necessaria chiarezza Giuseppe Aiello, Comandante di Polizia Locale, esperto in gestione dei rifiuti e tutela dell’ambiente, che si soffermerà su un provvedimento di grande importanza e recentissimo: la legge di conversione 9 ottobre 2023, n. 137, dal 10.10.2023, in base alla quale il cittadino privato che abbandona o deposita rifiuti ovvero li immette nelle acque superficiali o sotterranee è punito con l’ammenda da mille euro a diecimila euro. Se  l’abbandono riguarda rifiuti pericolosi, la pena è aumentata fino al doppio.

Offre qualche anticipazione del suo intervento lo stesso Aiello: “Con l’entrata in vigore, dal 10 ottobre, della Legge n. 137, che converte, con modificazioni, il decreto-legge 10 agosto 2023, n. 105, cambiano, tra l’altro, le regole contro l’abbandono dei rifiuti ad opera del privato cittadino, che, nella precedente previsione stabilita dall’art 255 c. 1 del D.lgs 152/2006, veniva punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da trecento euro a tremila euro e nel caso di rifiuti pericolosi, la sanzione amministrativa veniva aumentata fino al doppio.

Il legislatore, ritenendo di forte allarme sociale la problematica degli abbandoni dei rifiuti, interviene con mano pesante per punire penalmente anche la condotta illecita commessa dal privato cittadino e con l’art 6 ter del decreto legge 10 agosto 2023, n. 105 ( modificato dalla Legge di conversione n. 137 / 2023).”


Sicurezza: l’importanza per le Amministrazioni della valutazione d'impatto

Un altro intervento da non perdere “metterà a nudo” un tema molto attuale e di grande importanza, quello della valutazione d'impatto (DPIA – Data Protection Impact Assessment), un essenziale strumento di garanzia per tutte le Amministrazioni che intendono dotarsi di tecnologie per la sicurezza.

Il programma del convegno

Saluti delle Autorità

Luigi De Simone, Comandante Polizia Municipale di Caserta

14:15 Inizio lavori e prolusione del moderatore Ilaria Garaffoni

La progettazione integrata come elemento caratterizzante in un progetto di Sicurezza Urbana

Alessandro Bove, Ricercatore di tecnica e pianificazione  urbanistica, Università di Padova

Impatto privacy dei sistemi di videosorveglianza e altri strumenti video al servizio della sicurezza urbana

Marco Soffientini, Avvocato, esperto di privacy e Diritto delle Nuove tecnologie

Gli appalti di tecnologia alla luce del nuovo Codice Appalti

Luca Leccisotti, Formatore manageriale della PA, esperto in appalti e procedure di gara telematiche

Videosorveglianza per la lotta alla gestione illecita e agli abbandoni dei rifiuti: problemi e soluzioni

Giuseppe Aiello, Comandante di Polizia Locale, esperto in gestione dei rifiuti e tutela dell’ambiente

La DPIA: uno strumento di garanzia per le Amministrazioni che vogliano dotarsi di tecnologie per la sicurezza

Andrea Paro, Delegato Provinciale Treviso Federprivacy

Oltre la sicurezza: applicativi TVCC ad intelligenza  artificiale per la smart city

Massimo Guerrieri, Sales Manager South Italy presso CBC (Europe) Srl

18:00 Domande dal pubblico e termine dei lavori .


I crediti formativi

L’evento è riconosciuto da TÜV Italia e valido per il mantenimento della certificazione secondo lo schema CEI - TÜV Italia, con l'attribuzione di n. 4 crediti formativi.

Ai sensi dell'art.7, comma 3 del DPR 137/2012 e del Regolamento per la Formazione Continua dei Periti Industriali e Periti Industriali Laureati, la partecipazione all'evento consentirà l'acquisizione di n. 3 CFP.

Evento riconosciuto valido da AICQ SICEV


Ricordiamo che la partecipazione è in presenza e gratuita, con pre-registrazione obbligatoria.

Affrettatevi… vi sono ancora pochi posti a disposizione!

Per iscriversi alla tappa del Tour - Caserta, 17 ottobre 2023 - questo è il link: https://bit.ly/47jlG0M

 

 



Tutte le news