mercoledì, 5 ottobre 2022

News

Business & People

Come prevenire le minacce informatiche nel settore sanitario

03/06/2022

Risultano purtroppo in aumento gli attacchi nel settore della sanità. Tra gli episodi più gravi si segnala il recente attacco hacker ai danni di alcuni ospedali milanesi. La trasformazione digitale che è sempre più presente anche nel mondo della Sanità può essere un'arma a doppio taglio, che lascia aperti e vulnerabili ad attacchi alla sicurezza informatica che possono potenzialmente costare milioni di euro, diminuire l'efficienza degli ospedali o addirittura minacciare la sicurezza dei pazienti.

Componenti fondamentali per la strategia di sicurezza informatica di qualsiasi azienda e soprattutto di questo delicato settore sono i dati e la loro archiviazione in modo affidabile e sicuro; concentrarsi sulla capacità di rilevare, rispondere e reagire cercando di evitare o mitigare quanto ciò che accade quando l’azienda viene colpita da un attacco informatico è la sfida più importante per non correre il rischio di subire violazioni che possano bloccare totalmente le attività.

Per le aziende è fondamentale il celere ripristino dei sistemi di dati e delle applicazioni, a seguito di un incidente informatico, utilizzando fonti attendibili che siano intrinsecamente protette da danneggiamenti malevoli. 

La Cyber Resilience

Sono quindi essenziali soluzioni che forniscano disponibilità garantita e un ripristino dei dati su larga scala per la continuità aziendale, senza dimenticare fattori come scalabilità, prestazioni e velocità. Nella gestione dei dati, le aziende sanitarie devono puntare alla Cyber Resilience, ovvero dotarsi delle soluzioni end-to-end più complete, che abbraccino sia lo storage primario che quello secondario.

A questo si devono anche associare prestazioni di backup e restore leader del settore e ai massimi livelli di protezione informatica, resilienza, air-gapping e ripristino. Altrettanto importanti sono la combinazione di soluzioni ad alta disponibilità e un approccio di Capacity on Demand.

Questo è estremamente importante per gestire aspetti particolari come privacy, cartelle cliniche digitali e la gestione dei dati del paziente in generale. Dal punto di vista della privacy, inoltre, il punto strategico riguarda la sovranità dei dati, ovvero dove i dati vengono tenuti e processati. La sovranità digitale deve essere considerata da tutti un asset per poter avere sempre sotto controllo i propri dati e la loro sicurezza.

A queste complesse esigenze delle aziende è Infinidat - realtà che aiuta le imprese e i services provider a potenziare il proprio vantaggio competitivo basato sui dati su larga scala -  a proporre soluzioni on-premise, progettate per ottenere ottime prestazioni nel backup ma soprattutto durante il restore dei dati, un’affidabilità di livello enterprise che consente di ottenere il 100% di disponibilità dei dati e, grazie alla tecnologia InfiniSafe, permette di avere sempre a disposizione, senza costi  aggiuntivi, copie non modificabili dei dati (Immutable Snapshots), meccanismi di Air-Gapping logico sia a livello locale che remoto, configurazioni di rete separate (senza dover disporre di un secondo sistema) per realizzare ambienti di test isolati e la possibilità di realizzare un ripristino quasi istantaneo dei dati.

(Fonte immagine: www.globale-health.com)



Tutte le news