martedì, 23 luglio 2019

News

Business & People

Smart city, spesa globale a 190 miliardi nel 2023: sicurezza tra le aree chiave

08/07/2019

MILANO - I segmenti chiave del mercato mondiale delle tecnologie per le smart cities sono trasporti, energia, infrastrutture, sicurezza pubblica e big data: tra il 2019 e il 2023, insieme, rappresenteranno il 60% della spesa globale in soluzioni avanzate per la resilienza, la protezione e l’efficienza delle città future.

A dare queste indicazioni è un nuovo studio IDC che prevede che la stima degli investimenti complessivi in questi settori, nei prossimi cinque anni, avanzata dal Report “Worldwide Semiannual Smart Cities Spending Guide” (nell’aggiornamento di giugno), arrivi a oltre 189 miliardi di dollari.

Il documento individua cinque aree chiave nelle quali si concentrerà la spesa maggiore: un’avanzata rete di trasporti pubblici con l’aggiunta di sistemi di gestione intelligente del traffico, le smart grid e gli smart meters, l’illuminazione di nuova generazione in ambienti outdoor, sistemi di videosorveglianza e per la sicurezza pubblica, big data.

Nell'ambito di questi settori, lo studio ha evidenziato gli use cases che vedranno i maggiori investimenti. In sintesi: la tecnologia vehicle-to-everything (V2X) per sfruttare la connettività 5G dedicata alle auto connesse in rete e a guida autonoma, i gemelli digitali (digital twins) e le tecnologie indossabili (wearables).

Il V2X è un sistema su cui imprese e industria stanno investendo molto, una tecnologia che, grazie alla rete 5G, permette ai veicoli di comunicare tra loro e con la rete stradale allo stesso tempo; gli oggetti/dispositivi presenti/integrati in essa, la sensoristica dell’Internet delle cose, i pedoni, la rete elettrica (Vechile-to-Grid, o V2G) e l’infrastruttura stradale/autostradale nel suo insieme.

Per il regolare funzionamento dei servizi smart city a cittadini, PA e imprese, è parimenti essenziale la rete 5G, garanzia di una connettività elevata e molto veloce, fattore che sarà presto valutato come un requisito centrale per stabilire il livello di qualità della vita dei cittadini, le opportunità di business e per misurare l’efficienza delle infrastrutture stesse.

Le città che effettueranno i maggiori investimenti

Per il 2019, le città che spenderanno di più in progetti smart city sono Singapore, al primo posto, seguita da New York e Tokyo. Londra si trova al quarto posto, quindi Pechino e Shanghai, entrambe in 5° posizione. In queste città la spesa media in progetti smart city supererà il miliardo di dollari nel 2020. A livello geografico, il 70% delle risorse finanziarie che verranno riservate a queste iniziative arriveranno da Stati Uniti, Europa e Cina, ma il tasso di crescita annuo più elevato (Carg 2019-2023) sarà quello che raggiungeranno Giappone e Medio Oriente (+ Africa), calcolato dallo studio intorno al 21%.

    

(Fonte: www.key4biz.it)



pagina precedente
Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2019

Videsorveglianza Urbana Integrata

Ethos Academy

  • Brugherio (MB)
    martedì 10 settembre

Videosorveglianza e Privacy

Spark

  • Padova
    mercoledì 25 settembre
  • Torino
    Giovedì 10 ottobre
  • Roma
    Giovedì 17 ottobre

Pillole formative

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Rimani aggiornato sulle nuove normative