martedì, 22 settembre 2020

W la Privacy

W la Privacy

e-Fattura, il Garante Privacy valuta le proposte dell’Agenzia delle Entrate

21/12/2018

ROMA- Il Garante Privacy è in questo periodo impegnato a valutare le migliorie inviate nei giorni scorsi dall’Agenzia delle Entrate al fine di risolvere le criticità messe in evidenza dall’Autorità sulla fatturazione elettronica. 

Nei rilievi svolti lo scorso 16 novembre, il Garante Privacy aveva chiesto alle Entrate (che nel frattempo ha pubblicato sul proprio sito web le risposte ai dubbi più frequenti sull’e-Fattura) di far sapere con sollecitudine come intendesse rendere conformi al quadro normativo italiano ed europeo i trattamenti di dati che verranno effettuati ai fini della fatturazione elettronica a partire dal primo gennaio, quando la misura scatterà e sarà obbligatoria anche per il B2B e B2C, ovvero per i privati residenti o con stabile organizzazione in Italia, fatta eccezione per alcune categorie.

Alcune delle soluzioni messe a punto e segnalate all'Autorità garante sono le seguenti: memorizzazione delle fatture per i clienti finali solo su richiesta e non in automatico, migrazione dal canale Ftp ai canali più sicure e potenziamento dei server per evitare blocchi nell’autostrada digitale Sdi. 

“Il provvedimento che noi abbiamo adottato è di tipo abbastanza nuovo” – ha spiegato Antonello Soro, Garante Privacy,  – “quello dell’avvertimento, che discende dal nuovo quadro giuridico europeo e che consente al destinatario dell’avvertimento, in questo caso l’Agenzia delle Entrate, e di prendere nota delle nostre considerazioni per adeguare alla norma i propri provvedimenti, riservandosi naturalmente un giudizio a posteriori sul trattamento, una volta che fosse avviato, ma dando al titolare del trattamento di questi dati, l’Agenzia delle entrate, la possibilità di non incorrere in una violazione delle leggi e quindi delle conseguenti sanzioni”.

Articolo a cura di Nicola Bernardi, presidente di Federprivacy



Tutte le news

Calendario Corsi 2020

INTERACTIVE LIVE STREAMING
23-24-25 settembre 2020

Formazione privacy

  • Videosorveglianza e privacy: tecnologie, GDPR, videosorveglianza, cosa cambia?
    Validato da TÜV Italia
  • 10 domande sulla Privacy
    Validato da TÜV Italia

Formazione Norme CEI

  • Norma CEI 64-8: Criteri di prestazione dell'impianto elettrico
    Validato da TÜV Italia
  • Realizzi un impianto antintrusione secondo la norma?
    Validato da TÜV Italia
  • Norme CEI: Analisi e valutazione del rischio
    Validato da TÜV Italia

Formazione Antincendio

  • Il nuovo Codice di Prevenzione incendio

Formazione Responsabilità

  • Obblighi e responsabilità per gli operatori della videosorveglianza
    Validato da TÜV Italia

Formazione Commerciale

  • Vendere Sicurezza - Prima e dopo il Covid: come è cambiata la vendita

Formazione Manageriale

  • Welfare aziendale: come costruire un piano di successo

Videsorveglianza Urbana integrata

  • Per Operatori della Pubblica Amministrazione
    23 settembre, 9:00-12:30

Privacy Channel

Ethos Academy

  • Nuova data Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Bologna, 29-30 Ottobre

Tecniche di vendita

Vitekna

  • Vendere sicurezza 2.0: dopo il Covid-19 come cambia la vendita
    Cercola (NA), 3-10-17 ottobre

Vigilo4You - Vigilanza Group

  • Vendere sicurezza oggi
    Brescia, data in definizione

Pillole formative

DST
Norme CEI sistemi videosorveglianza

  • Cologno Monzese (MI)
    data in definizione

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »