martedì, 31 gennaio 2023

News

Business & People

Tecnologie di security: l’Italia in ritardo su integrazione e automazione

15/12/2022

Andrea Lambiase, Chief Digital Strategy & Innovation Officer di Axitea illustra il ruolo critico delle piattaforme SOAR nel contrasto ad attacchi cyber, che stanno diventando sempre più forti e meno prevedibili.

I recenti avvenimenti geopolitici hanno provocato sconvolgimenti nei target, nelle modalità e negli obiettivi degli attacchi cyber: secondo l’ultimo report Clusit, nel primo semestre del 2022 si è registrato un +5% di attacchi in Europa, soprattutto del tipo di information warfare (18,5% del totale) e verso bersagli multipli (+108,3% rispetto al 2021). Ciò perché l’obiettivo principale dei cybercriminali ora è quello di creare quanto più danno possibile e alimentare un clima di insicurezza generalizzato.

L’Italia è ancora in ritardo nell’adozione di una strategia unificata di cybersecurity: le organizzazioni si stanno dotando di diverse tecnologie specifiche, ma manca l’introduzione di una strategia di gestione unificata e di un’architettura “state-of-art”, basata su automazione e cooperazione, per apportare un reale beneficio alla gestione della security in tutta l’organizzazione. 

Le piattaforme SOAR consentono di combinare le diverse tecnologie di cui le organizzazioni dispongono in un sistema di monitoraggio e controllo della sicurezza integrato e semplificato, che fornisce alcuni indiscussi vantaggi. Tra questi:

Abilitare una risposta agli incidenti rapida, efficiente e co-gestita

Nelle prime fasi di un incidente, i tempi di risposta sono un fattore critico: l’identificazione tempestiva di utenti e dispositivi infetti può minimizzare o contenere l’impatto. Gestendo la sicurezza sulla base di un approccio di co-design, supportato dall’automazione, è possibile strutturare risposte agli incidenti mirate, poiché si definiscono tecnologie di sicurezza e stakeholder a cui attingere nel minor tempo possibile.

Utilizzare un processo coerente

La più grande risorsa all’interno di un SOC (Security Operation Center) sono le persone: gli analisti sono il primo punto di riferimento per l’individuazione degli incidenti, l’isolamento dei falsi positivi e la definizione delle azioni di risposta. La tecnologia SOAR consente non solo di generare ‘playbook’ standardizzati per i flussi di risposta, ma anche di esportare i processi verso altre organizzazioni e di condividere informazioni, favorendo così la collaborazione in War Room dedicate alla risoluzione dell’anomalia riscontrata.

Condivisione della conoscenza sulle minacce

Con la tecnologia SOAR è possibile sostenere le operazioni di Threat Intelligence, arricchendo le informazioni relative agli incidenti (il nome di un file o di un IP, ad esempio) con fonti di terze parti. In questo modo, gli analisti possono ricevere le giuste evidenze per eseguire double-check e validare rilevamenti basati su tecnologie già in possesso delle organizzazioni vittime. Inoltre, il sistema va a vantaggio di tutta la Community Cyber grazie alla possibilità di esportare le minacce analizzate.

Ridurre errori e migliorare l’esecuzione di task ripetitivi

Durante l’investigazione, è molto probabile dover controllare una fonte su più ambienti e dover ricercare stringhe di dati molto complesse, un processo manuale facilmente soggetto ad errori che può rallentare la risposta agli incidenti. La piattaforma di automazione interviene per evitare l’esecuzione di task ripetitivi, consentendo agli analisti di dedicarsi meglio all’investigazione degli eventi, minimizzando gli errori in fasi cruciali di analisi e portando evidenze corrette e comprovate da più fonti.

Esportare metriche di qualità dei servizi gestiti

Flussi di risposta alle minacce, metriche di tempi di presa in carico e risoluzione di un incidente, scalabilità e automazione sono tutti elementi che, con una piattaforma SOAR, possono essere esportati verso le organizzazioni attraverso report automatizzati ed integrati per le diverse tecnologie che sono nel perimetro dei servizi di gestione della sicurezza.


maggiori informazioni su:
www.axitea.it



Tutte le news