martedì, 6 dicembre 2022

News

Business & People

Clusit premia le migliori tesi degli studenti sulla Cyber Security

03/10/2022

I cinque studenti che più si sono distinti nell’ “Innovare la sicurezza delle informazioni” si sono aggiudicati il Premio Tesi. Il tema dell'innovazione ha infatti contraddisto l’iniziativa che fin dalla sua fondazione, avvenuta nel 2005, da parte di Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica è stato il fulcro anche della tesi dei laureandi del 2021.

Prosegue l’impegno di Clusit nel diffondere la cultura della sicurezza informatica, a partire dalla formazione scolastica e dai giovani che si stanno affacciando alla vita professionale. Quest'anno più che mai abbiamo potuto toccare con mano le loro capacità di dare un eccellente contributo alla ricerca e all'innovazione nel settore ed è un onore dare risalto a queste eccellenze", sottolinea Fabio Guasconi, coordinatore del Premio Clusit.

Un confronto produttivo con la Sicurezza Informatica 

Istituito con l’obiettivo della ricerca e dell’aggiornamento continuo delle risorse in tema di cybersecurity, il Premio si propone di incentivare ogni anno gli studenti a confrontarsi con i temi della Sicurezza Informatica in maniera dinamica e sulla base dell’evoluzione delle minacce e di essere occasione di scambio tra mondo produttivo e mondo scientifico, tra studenti e mondo del lavoro, promuovendo la collaborazione tra università e aziende per la formazione e la crescita professionale.

Istituito con l’obiettivo della ricerca e dell’aggiornamento continuo delle risorse in tema di cybersecurity, il Premio vuole incentivare ogni anno gli studenti a confrontarsi con i temi della Sicurezza Informatica in maniera dinamica e sulla base dell’evoluzione delle minacce. Il Premio intende in questo modo anche essere occasione di scambio tra mondo produttivo e mondo scientifico, tra studenti e mondo del lavoro, promuovendo la collaborazione tra università e aziende per la formazione e la crescita professionale.

Gli studenti premiati: 

Damiano Melotti, "Reversing and Fuzzing the Google Titan M Chip” – tesi magistrale, Università di Trento.

2. Lorenzo Invidia,  "Rope: A New Flavor of Distributed Malware Execution" – tesi magistrale, Università La Sapienza, Roma.

3. Antonella Gioia Rodio, "Poking Hypervisors: A Tale of Evasions and Remediations for Transparent Monitoring" – tesi magistrale, Università La Sapienza, Roma.

4. Matteo Rizzi, "TLS Analyzers for Android Apps: State-of-the-art Analysis and Integration in TLSAssistant" - tesi Triennale, Università di Trento.

5. Alessandro Sanna, "Dynamic analysis and instrumentation of interaction-based Microsoft Office malware" - tesi magistrale, Università di Cagliari.

I lavori sono stati verificati e giudicati nel corso di quest’anno da una Commissione costituita da membri del Comitato Tecnico Scientifico, Soci Clusit ed altri esperti del settore. I cinque vincitori si sono aggiudicati premi in denaro, offerti da Clusit e dalle aziende che hanno supportato la realizzazione dell’iniziativa - Oracle Academy e BlackSwan – e la partecipazione a un corso per “lead auditor” di BSI Group Italia.

 

 


maggiori informazioni su:
www.clusit.it



Tutte le news

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2023

Ethos Academy propone corsi di formazione sui temi della sicurezza, che sono anche propedeutici alla certificazione e validi per il mantenimento.
Il calendario 2023 è in allestimento

Scopri la programmazione »

Secsolution
Il podcast

Scenari, tecnologia e formazione sulla sicurezza in formato audio

Video Virtual Tour Coronavirus e comparto sicurezza
Video virtual tour offre l'opportunità di entrare nel cuore dell'azienda.

Un'immersione a 360 gradi nella realtà dell'azienda

Coronavirus e comparto sicurezza