domenica, 29 maggio 2022

News

Normative

CEI PRODIS: aggiornata l'applicazione densità fulmini al suolo

01/04/2022

CEI ha provveduto ad aggiornare ProDiS, l’applicazione online che permette di accedere ai dati di densità ceraunica, che si riferisce al numero medio di fulmini al suolo all’anno per km2 (NG), per il territorio italiano.

Il Comitato Elettrotecnico Italiano spiega che "“CEI ProDiS™ costituisce un’applicazione fondamentale nel settore della prevenzione dei danni da fulmini e fornisce un valore NG basato su dati rilevati in oltre 10 anni di osservazioni sull’intero territorio nazionale, caratterizzati da un’elevata precisione spaziale e temporale. Grazie alla collaborazione con Météorage il servizio ProDis ha subito rilevanti aggiornamenti che permetteranno ai professionisti del settore e a tutti gli utenti interessati di accedere a una banca dati omogenea, precisa e affidabile per il calcolo di NG, e, di conseguenza, effettuare un’attenta e puntuale valutazione del rischio di fulminazione”.

I dati estrapolati dall’applicazione sono aggiornati al 31/12/2021 e sono validi fino al 31/12/2026.

“Tale scadenza risulta evidenziata, diversamente da quanto fatto in precedenza all’interno del certificato rilasciato all’utente. Inoltre, il nuovo servizio permette di avere dati aggiornati annualmente. L’applicazione fornisce poi un’accurata identificazione del luogo e dell’istante in cui si è verificato ogni singolo fulmine grazie all’utilizzo del Sistema Italiano Rilevamento Fulmini.

Al fine di permettere una maggiore precisione del risultato, i dati tengono conto delle variazioni territoriali ISTAT aggiornate al 2022. Per l’applicazione CEI ProDiS, il principale riferimento normativo è rappresentato dalla Norma CEI EN IEC 62858 “Densità di fulminazione. Reti di localizzazione fulmini (LLS) – Principi generali. Il valore NG – fornito dall’applicazione – rappresenta uno dei dati indispensabili per l’utilizzo del nuovo Flash by CEI: il software per la valutazione del rischio legato alle cariche atmosferiche e alla conseguente identificazione e dimensionamento delle relative contromisure, pensato dal CEI in linea con le reali necessità del mercato".


maggiori informazioni su:
www.ceinorme.it



Tutte le news