martedì, 30 novembre 2021

News

Tecnologie

Hikvsion: Green Pass a portata di termoscanner

24/11/2021

Fedele alla sua mission di proporre tecnologie a prova di futuro e non destinate ad esaurirsi al cessare della contingenza che le ha richieste, HIKVISION aggiunge ai propri terminali termografici una funzione di controllo della validità del Green Pass ideale per un controllo rapido, automatico, senza contatto e conforme alle normative all'interno di eventi, fiere, locali, luoghi di lavoro.

Cosa fa

Aggiungendo ai terminali uno specifico QR Code reader, collegabile tramite un comune cavetto USB, è possibile verificare in maniera efficace, contactless e veloce la validità temporale e l’autenticità della certificazione verde con il collegamento alla piattaforma nazionale-dgc e alle analoghe piattaforme istituite dagli stati membri dell’UE secondo le direttive rilasciate dal Ministero. Nel caso non ci sia la possibilità di una connessione Ethernet continuativa (soluzione comunque consigliata), è possibile utilizzare una modalità standalone. Scaricando infatti le firme digitali dei green pass rilasciati all’accensione, sarà sufficiente accendere il terminale connesso alla rete per importare le firme digitale correnti e ripetere saltuariamente l’operazione per eventuali aggiornamenti.

Come funziona

I termoscanner HIKVISION dotati di lettore QR Code incorporano tre diverse opzioni di funzionamento: a) rilevazione della sola temperatura corporea e mascherina, b) lettura del solo Green Pass, c) lettura del Green Pass e successivamente, che la certificazione sia valida o meno, misurazione della temperatura e controllo del corretto utilizzo della mascherina.

Utilizzando Hik Central come sistema di centralizzazione e alert, si possono visualizzare eventuali anomalie (sia relative alla temperatura, sia al green pass presentato) e, combinando la gestione di green pass e il controllo accessi tramite tessera, si può accertare la corrispondenza tra chi effettua l’accesso e il Green Pass presentato.

Cosa legge

Il termoscanner HIKVISION dotato di QR Code controlla (come l'app VerificaC19) solo la validità del Green Pass con riferimento alle condizioni temporali definite dal ministero della Salute in base alle leggi vigenti. La lettura del QR Code non mostra dunque l’evento che ha generato l'erogazione del certificato verde (tampone negativo, vaccino o guarigione), ma soltanto nome, cognome, data di nascita e paese di rilascio del Green Pass. In ossequio alle normative privacy e alle disposizioni che si sono susseguite in materia, la lettura non mostra né memorizza alcun dato personale diverso da quelli mostrati sulla app VerificaC19. 

Conformità alla norma

La soluzione HIKVISION è conforme alle disposizioni del DPCM del 12/10/2021, che prevede la possibilità di controllare la validità del Green Pass anche con dispositivi integrati in sistemi di controllo degli accessi fisici, inclusi quelli di rilevazione delle presenze o della temperatura, purché vengano soddisfatte alcune condizioni tecniche e di garanzia. I terminali HIKVISION utilizzano il Software Development Kit-SDK rilasciato dal Ministero della Salute e finalizzato ad integrare, nei sistemi di controllo accessi e temperatura, dispositivi per verificare la Certificazione verde mediante lettura del QR code: è assicurato quindi anche lo standard di protezione dei dati richiesto. 

Per saperne di più contatta il tuo Distributore HIKVISION di fiducia: www.hikvision.com/it

 


maggiori informazioni su:
www.hikvision.com



Tutte le news

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2021

Privacy Channel

Webinar

Ethos Academy

  • Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Corso specilistico in 4 sessioni:
    10, 17, 24 febbraio
    3 marzo 2022

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Coronavirus e comparto sicurezza