giovedì, 26 novembre 2020

News

Tecnologie

Aikom Technology distributore di Engage, il nuovo dispositivo indossabile

26/05/2020

Riccione (RN) - Aikom Technology propone una soluzione ad alta precisione, ENGAGE, un prodotto basato su tecnologia Ultra-Wide Band, di facile utilizzo e immediata attivazione per il tracciamento di oggetti e persone.

Come è noto, la ripresa delle attività per molte realtà comporta l’adozione di alcune misure di distanziamento sociale, obbligatorie per tutelare la forza lavoro e questo dispositivo è in grado di monitorare con precisione la distanza sociale richiesta nella Fase 2 dell’emergenza COVID-19.

Trattandosi di un Dispositivo di Protezione Individuale (DPI), è acquistabile con agevolazione fiscale. , è del tutto made in Italy, realizzato dall’azienda italiana Engynya, con un profondo know how nella progettazione di sistemi per il tracciamento di mezzi e persone.

Non solo per l'emergenza Coronavirus

Può essere utilizzato anche come dispositivo di sicurezza anticollisione tra uomo e mezzi, permette il controllo accessi, il controllo delle code ed è dotato di funzionalità man-down per rilevare cadute o malori. Tutto questo rende Engage un investimento per il futuro e non solo per l’emergenza COVID-19.

Per garantire davvero la sicurezza, la misurazione delle distanze deve essere molto precisa e la tecnologia Ultra-Wide Band permette un’approssimazione di 4 cm, diversamente da altre soluzioni sul mercato che si basano sulla tecnologia Bluetooth (che permette un’approssimazione di circa 50 cm), non adatta quindi a un distanziamento sociale fissato a 1 metro.

Engage non richiede alcuna infrastruttura per funzionare. Sarà sufficiente dotare ogni lavoratore di un dispositivo indossabile Engage, che si può applicare alla cintura, al polso o alla spalla con un velcro grazie alle dimensioni compatte (78x48x26 mm, 195 gr). Essendo “rugged”, ossia resistente, è adatto al lavoro in azienda o in ambienti industriali e può anche essere personalizzato col logo aziendale.

Engage aiuta anche a tenere traccia dei comportamenti a rischio, per poter prendere le dovute precauzioni in caso di contagio. Monitora lo spazio attorno all’operatore (fino a 15 mt) e quando la distanza interpersonale si avvicina alla soglia di sicurezza (1 metro), il dispositivo emette un suono a impulsi a frequenza crescente.

Da sottolineare, infine, il fatto che Engage misura distanze, non geolocalizza i lavoratori: non è infatti importante sapere dove un eventuale contatto sia avvenuto, è sufficiente garantire le distanze e sapere chi sono i soggetti che, avendola violata, possono potenzialmente costituire un pericolo. Questo aspetto garantisce che non ci siano problemi legati alla privacy del lavoratore.

 

 


maggiori informazioni su:
https://www.aikomtech.com



Tutte le news