mercoledì, 8 aprile 2020

News

Business & People

Smart working: dall’emergenza sanitaria al welfare aziendale

26/03/2020

MILANO - Non avremmo mai pensato che il Governo arrivasse a limitare la nostra libertà personale, ma è successo e questo deve portarci a riflettere. Cosa possiamo fare per migliorare? Come possiamo prepararci a gestire anche le situazioni di emergenza? Se è vero che dall’esperienza maturata possiamo trarre insegnamenti, e che grazie alle esperienze (anche dolorose) possiamo attivare misure che ci evitino di ripetere l'errore, la medesima impostazione si può seguire per concepire ed organizzare il mondo del  lavoro e nelle politiche di efficientamento dei costi del personale. Il nostro esperto e formatore Giuseppe Ligotti ci parla di smart working come valore aggiunto di welfare. Non solo in emergenza.

Coronavirus o meno, migliorare le condizioni di lavoro vuol dire conferire ai propri collaboratori maggiore fiducia e responsabilità nel raggiungimento degli obiettivi:
Nell'articolo di Giuseppe Ligotti - Consulente di direzione del personale, Vice Presidente nazionale di Federlavoro, membro del comitato dei sindacalisti d’impresa e della commissione di lavoro per la definizione dei CCNL in Conflavoro PMI, il tema viene approfondito.


Sullo stesso tema leggi anche:


Tutte le news