giovedì, 24 settembre 2020

News

Normative

Privacy e Videosorveglianza sui mezzi di trasporto, cosa indica la normativa

30/01/2020

MILANO – I recenti fatti di cronaca hanno nuovamente fatto emergere il valore della presenza di telecamere di videosorveglianza a bordo di metropolitane, autobus, taxi. Le ultime a doverne essere dotate sono le ambulanze, segnale che la sicurezza pubblica riceve un valido aiuto da queste soluzioni, dissuasive nei confronti di potenziali atti criminali o comportamenti non corretti sui mezzi di trasporto e in grado di tutelare sia il personale di guida sia i passeggeri, oltre che di preservare i mezzi stessi da atti di vandalismo.

Viene però da chiedersi cosa preveda al riguardo la normativa. Il Provvedimento del Garante della Privacy, risalente al 2010 (punto 4.4), prevede, nel caso in cui siano reali e documentabili le situazioni di rischio, l’installazione di sistemi di videosorveglianza sui mezzi di trasporto pubblico.

Due sono gli adempimenti imprescindibili, sia in relazione alle telecamere di videosorveglianza sugli autobus, sia su taxi e ambulanze. Il primo si riferisce all’area inquadrata dalle telecamere, il secondo invece all’informativa sulla privacy, da segnalare tramite l’apposito cartello “Area videosorvegliata”.

L'importanza dell'informativa sulla privacy

Le telecamere installate sui mezzi devono inquadrare soltanto l’interno degli abitacoli, passeggeri e conducente, e non devono riprendere quanti si trovino all’esterno. E’ sempre obbligatorio il cartello, da porre all’ingresso sul mezzo, che informi gli utenti che quest'ultimo è videosorvegliato: un’informativa sulla privacy non tempestiva o che risulti poco visibile (per via del formato del cartello o per un non corretto posizionamento), espone al rischio di segnalazioni al Garante e di conseguenti sanzioni penali.

Da ricordare infine che la posizione delle telecamere sui mezzi di trasporto e le modalità di ripresa devono essere determinate nel rispetto dei principi di necessità, proporzionalità e finalità. Alla luce di questo principio, non sono possibili riprese dettagliate qualora non si rivelino indispensabili.

    



Tutte le news

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2020

INTERACTIVE LIVE STREAMING
23-24-25 settembre 2020
DAL VIVO ORA !

Formazione privacy

  • Videosorveglianza e privacy: tecnologie, GDPR, videosorveglianza, cosa cambia?
    Validato da TÜV Italia
  • 10 domande sulla Privacy
    Validato da TÜV Italia

Formazione Norme CEI

  • Norma CEI 64-8: Criteri di prestazione dell'impianto elettrico
    Validato da TÜV Italia
  • Realizzi un impianto antintrusione secondo la norma?
    Validato da TÜV Italia
  • Norme CEI: Analisi e valutazione del rischio
    Validato da TÜV Italia

Formazione Antincendio

  • Il nuovo Codice di Prevenzione incendio

Formazione Responsabilità

  • Obblighi e responsabilità per gli operatori della videosorveglianza
    Validato da TÜV Italia

Formazione Commerciale

  • Vendere Sicurezza - Prima e dopo il Covid: come è cambiata la vendita

Formazione Manageriale

  • Welfare aziendale: come costruire un piano di successo

Videsorveglianza Urbana integrata

  • Per Operatori della Pubblica Amministrazione
    23 settembre, 9:00-12:30

Privacy Channel

Ethos Academy

  • Nuova data Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Bologna, 29-30 Ottobre

Tecniche di vendita

Vitekna

  • Vendere sicurezza 2.0: dopo il Covid-19 come cambia la vendita
    Cercola (NA), 3-10-17 ottobre

Vigilo4You - Vigilanza Group

  • Vendere sicurezza oggi
    Brescia, data in definizione

Pillole formative

DST
Norme CEI sistemi videosorveglianza

  • Cologno Monzese (MI)
    data in definizione

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Coronavirus e comparto sicurezza