lunedì, 21 settembre 2020

News

Business & People

Voucher per l’innovazione: 50 milioni di euro per le Pmi

04/10/2019

ROMA - La misura Voucher per consulenza in innovazione è l’intervento che, in coerenza con il Piano nazionale “Impresa 4.0”, sostiene i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle PMI e delle reti di impresa di tutto il territorio nazionale attraverso l’introduzione in azienda di figure manageriali in grado di implementare le tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Impresa 4.0 e di ammodernare gli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

La dotazione finanziaria stanziata per l’attuazione dell’intervento è pari a 75 milioni di euro ripartita per ciascuna delle annualità 2019, 2020, e 2021.

Obiettivo di questa misura, a cui sarà possibile accedere dal giorno 7 novembre 2019, è quindi proprio quello di sostenere su tutto il territorio nazionale le reti d’impresa e le piccole e medie imprese (Pmi).

Il decreto del Ministero dello Sviluppo economico, pubblicato lo scorso 25 settembre, permetterà di accedere ai 50 milioni di euro di budget complessivo messo a disposizione delle aziende che intendono avvalersi di consulenze specialistiche di manager dell’innovazione capaci di favorire questo processo di integrazione delle aziende nell’economia 4.0.

La presentazione delle domande di agevolazione deve seguire un iter ben definito:

Occorre una verifica preliminare del possesso dei requisiti di accesso alla procedura informatica (a partire dalle ore 10:00 del 31 ottobre 2019); Compilare la domanda di accesso alle agevolazioni (a partire dalle ore 10.00 del 7 novembre 2019 e fino alle ore 17.00 del 26 novembre 2019); Inviare quindi la domanda di accesso alle agevolazioni, a partire dalle ore 10.00 del 3 dicembre 2019.

In un apposito elenco costituito dal Ministero si possono trovare i nomi dei manager a cui ci si può rivolgere. Le aree di consulenza sono quelle relative alle tecnologie della trasformazione digitale, come big data e analisi dati, cloud e quantum computing, cybersecurity, intelligenza artificiale, robotica, internet delle cose, realtà aumentata e virtuale. A questo si aggiungono manifattura additiva e stampa tridimensionale, tecnologie della Next Production Revolution e open innovation.

    


maggiori informazioni su:
www.mise.gov.it



Tutte le news

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2020

INTERACTIVE LIVE STREAMING
23-24-25 settembre 2020

Formazione privacy

  • Videosorveglianza e privacy: tecnologie, GDPR, videosorveglianza, cosa cambia?
    Validato da TÜV Italia
  • 10 domande sulla Privacy
    Validato da TÜV Italia

Formazione Norme CEI

  • Norma CEI 64-8: Criteri di prestazione dell'impianto elettrico
    Validato da TÜV Italia
  • Realizzi un impianto antintrusione secondo la norma?
    Validato da TÜV Italia
  • Norme CEI: Analisi e valutazione del rischio
    Validato da TÜV Italia

Formazione Antincendio

  • Il nuovo Codice di Prevenzione incendio

Formazione Responsabilità

  • Obblighi e responsabilità per gli operatori della videosorveglianza
    Validato da TÜV Italia

Formazione Commerciale

  • Vendere Sicurezza - Prima e dopo il Covid: come è cambiata la vendita

Formazione Manageriale

  • Welfare aziendale: come costruire un piano di successo

Videsorveglianza Urbana integrata

  • Per Operatori della Pubblica Amministrazione
    23 settembre, 9:00-12:30

Privacy Channel

Ethos Academy

  • Nuova data Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Bologna, 29-30 Ottobre

Tecniche di vendita

Vitekna

  • Vendere sicurezza 2.0: dopo il Covid-19 come cambia la vendita
    Cercola (NA), 3-10-17 ottobre

Vigilo4You - Vigilanza Group

  • Vendere sicurezza oggi
    Brescia, data in definizione

Pillole formative

DST
Norme CEI sistemi videosorveglianza

  • Cologno Monzese (MI)
    data in definizione

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Coronavirus e comparto sicurezza