martedì, 26 marzo 2019

News

Business & People

GDPR-compliancy: suggerimenti per gli operatori della videosorveglianza

24/12/2018

MILANO - Il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) incide sull’industria della videosorveglianza in maniera importante, dal momento che gli utenti delle soluzioni TVCC trattano e gestiscono una notevole mole di dati. Titolari e responsabili del trattamento devono quindi elevare i livelli di sicurezza operando, in prima linea, su 4 filoni di base: identità; accessibilità; privacy; monitoraggio degli eventi.

Quanto all’autenticazione dell’identità, è essenziale impostare password sicure (minimo 8 caratteri con incluse almeno 3 categorie di caratteri tra maiuscole, minuscole, numeri e caratteri speciali) e reimpostarle mensilmente o settimanalmente per aumentare il livello di protezione e di accesso al sistema. I sistemi più evoluti (1) bloccano l’indirizzo IP del client remoto quando l’utente amministratore fallisce 7 tentativi di digitazione di user/password (5 in caso di operatore/utente). E’ molto utile disporre di diversi livelli di autorizzazione per ciascun utente in modo da impostare eventuali limitazioni per il controllo e gestione degli apparati di videosorveglianza.

Il testo, a cura dell'Ufficio Stampa Hikvision, approfondisce il tema. La lettura può essere proseguita al link che segue:

https://www.secsolution.com/articolo.asp?id=651

  



pagina precedente