lunedì, 22 ottobre 2018

News

Eventi

#InsiemeXlaSicurezza: siglato il Protocollo d’Intesa con INAIL

15/06/2018

MILANO -#InsiemeXlaSicurezza: è stato questo il leitmotiv del convegno organizzato a Firenze lo scorso 8 giugno, da ASSISTAL, Federmeccanica, Fim, Fiom e Uilm sui temi della Salute e Sicurezza sul Lavoro.

 

L'evento ha dato attuazione agli impegni contenuti nell’ultimo rinnovo del CCNL dell’industria metalmeccanica e dell’Installazione d’Impianti ed è  stato occasione per presentare il protocollo d’intesa siglato da ASSISTAL, Federmeccanica, Fim, Fiom e Uilm insieme ad INAIL, al fine di avviare attività finalizzate alla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori, nonché alla diffusione della cultura della sicurezza.

Riflessioni sulla sicurezza

I concetti centrali posti al centro degli interventi di tutti i relatori intervenuti sono stati Cultura della Sicurezza e Cultura del Lavoro, a partire da Massimo De Felice, Presidente INAIL che ha sottolineato l’importanza della formazione, ricordando anche la recente costituzione di un master di 2 livello presso l’Università La Sapienza di Roma che vede la partecipazione di quattro facoltà unitamente ad INAIL.

De Felice ha inoltre sottolineato come, a livello quantitativo, i dati crescenti sugli infortuni, riguardano quelli in itinere, e come, quindi, il tema della sicurezza, vada oltre il perimetro dell’impresa, divenendo un tema sociale a tutto tondo, che richiede il coinvolgimento anche degli enti territoriali.

“Serve un cambio di paradigma culturale attraverso un'adeguata formazione, informazione e una capacità di valutazione dei problemi della sicurezza. Bisogna sviluppare ciò che abbiamo faticosamente scritto nel CCNL e metterlo in pratica con tutti i mezzi a disposizione” ha affermato Angelo Carlini, Presidente di ASSISTAL, associazione da sempre attenta allo sviluppo della cultura della sicurezza, anche attraverso la realizzazione di best practices specifiche per i lavoratori che operano nei cantieri.



maggiori informazioni su:
www.assistal.it



pagina precedente