mercoledì, 12 dicembre 2018

News

Eventi

Polizia locale municipale al bivio privacy tra attività normali e di polizia, un corso di Ethos Academy

01/06/2018

MILANO – Al fine di garantire una netta separazione delle pratiche, oggetto del regolamento europeo sulla privacy, rispetto a quelle che ricadranno sotto alla direttiva 2016/680 inerente alle attività di polizia vera e propria, è stato dato il via libera al censimento urgente di tutti i trattamenti svolti da parte della polizia locale. Nel frattempo sarà però opportuno l'istituzione di registri delle attività del trattamento, che risulteranno differenziati tra privacy ordinaria e deroghe speciali di polizia.

Lo evidenzia il dlgs 18 maggio 2018, n. 51 che riguarda l'attuazione della direttiva Ue 2016/680 relativa al trattamento dei dati personali per finalità di indagine e prevenzione (pubblicato sulla GU n. 119 del 24/04/2018), in vigore dal prossimo 8 giugno. La complessa riforma della privacy, ancora in corso di completamento, rivolge infatti i suoi effetti anche sulla doppia anima della polizia locale, che svolge ordinaria attività di polizia amministrativa ma si occupa anche di pratiche di polizia giudiziaria e di sicurezza. Il regolamento europeo sulla tutela dei dati personali, entrato in vigore il 25 maggio scorso, riguarda pertanto la maggior parte delle attività del comando di polizia locale.

Il corso a partecipazione gratuita “Videosorveglianza urbana integrata”, organizzato da Ethos Academy, in programma a Piacenza il prossimo 15 giugno, affronta questi temi, proponendosi in particolare di far acquisire ai partecipanti le conoscenze necessarie per inquadrare in modo corretto un moderno sistema di videosorveglianza in uso a tutte le forze di polizia, eventualmente connesso con la banca dati dei veicoli rubati, nello spirito del decreto sicurezza e delle linee guida generali del 2018. Intende anche fornire agli organi di vigilanza un quadro esauriente, che spazia tra linee guida, impatto privacy e acquisti di tecnologia in modalità di gare e appalti.

L'evento formativo ha come destinatari amministratori comunali, responsabili e ufficiali della polizia locale, forze dell’ordine, operatori a vari livelli degli enti locali, ma anche a progettisti che vogliano disporre degli strumenti e delle conoscenze necessarie ad affrontare i recenti e numerosi cambiamenti in materia.

Necessarie competenze conformi alla nuova disciplina

La gestione dei verbali, le pratiche amministrative e il trattamento ordinario degli impianti di videosorveglianza sono attività per le quali sarà opportuno effettuare una tempestiva verifica ricognitiva e valutativa dei trattamenti, perfezionare i registri e aggiornare le informative. Dal prossimo 8 giugno le cose diventeranno ancora più complesse, per l'entrata in vigore del dlgs 51/2018, dedicato alle attività di indagine in materia penale. Le attività di polizia giudiziaria svolte dalla polizia municipale dovranno essere rese conformi a questa nuova disciplina, che richiede di distinguere i dati personali in relazione alle categorie dei soggetti interessati.

Il corso di Ethos Academy, che ha durata di 4 ore, è tenuto da professionisti esperti di comprovata capacità comunicativa ed è riconosciuto per n. 4 crediti formativi per il mantenimento della Certificazione CEI - TÜV Italia, per n. 4 crediti formativi per il mantenimento della Certificazione per Privacy Officer e Consulente della Privacy.

Per maggiori informazioni e iscrizioni (la registrazione è obbligatoria):

https://www.ethosacademy.it/formazione-security-safety-corso.asp?c=1&id=53

 

 

 

 



pagina precedente