martedì, 13 novembre 2018

News

Normative

Cavi CPR, importanti novità

12/02/2018

MILANO - Vi sono novità importanti in ambito cavi CPR: in risposta alle molte rimostranze ricevute e per allineare l’Italia alla politica adottata dagli altri Paesi dell’area EU, sia il Ministero dell’Interno (VV.FF.) sia il CEI hanno rilasciato un comunicato che rimuove il vincolo sull’utilizzo di cavi non CPR.

Sarà possibile installare, senza limite di tempo, anche i vecchi cavi non marcati CE, a condizione che si possa dimostrarne l’effettiva immissione nel mercato da parte del produttore prima del 1° luglio 2017 (tramite fattura o documento di consegna).

Il CEI, il 22 gennaio 2018, ha pubblicato il seguente foglio di interpretazione:

"Tenuto conto del DLgs 106/2017, pubblicato in data posteriore all'entrata in vigore della Variante V4 alla norma CEI 64-8 (2012) la nota identificata con asterisco alla pagina 2 della variante suddetta deve intendersi cancellata.

Secondo il principio giuridico per il quale si applica la norma tecnica vigente al momento della presentazione delle istanze dei titoli autorizzativi e/o dei progetti redatti o di inizio lavori di cui in ogni caso si possa avere data certa, antecedente al 1° luglio 2017, i relativi impianti possono essere realizzati e/o completati in conformità alle norme tecniche vigenti prima della data di validità della presente Variante".

 

 

 

 



pagina precedente