venerdì, 14 giugno 2024

W la Privacy

W la Privacy

Easy Park, un attacco hacker sottrae dati personali di migliaia di clienti

05/01/2024

"Il 10 dicembre 2023 - informa la società sul sito italiano di Easy Park - abbiamo scoperto di essere stati vittima di un attacco informatico".

Il più grande operatore di app per parcheggi in Europa con queste parole denuncia l'attacco che ha comportato la violazione di dati non sensibili dei clienti e, sottolineando come la sicurezza dei clienti sia "una priorità", con molta trasparenza ha elencato cosa è stato fatto a seguito di questo grave episodio.

"Abbiamo adottato misure per assicurarci la protezione dei dati; Abbiamo rapidamente preso le misure necessarie per fermare l'attacco informatico; Ci siamo assicurati che i nostri servizi continuassero a funzionare normalmente; Abbiamo informato le autorità competenti".

EasyPark Group, proprietario di marchi tra cui RingGo e ParkMobile, ha affermato - secondo quanto riporta il Guardian - che "nomi dei clienti, numeri di telefono, indirizzi, indirizzi e-mail e parti di numeri di carte di credito sono stati presi, ma che i dati di parcheggio non sono stati compromessi nell'attacco informatico".

Colpiti utenti europei 

 La società non ha rivelato il numero degli utenti colpiti, indicando però che sono stati coinvolti 950 utenti RingGo nel Regno Unito. Un portavoce ha affermato che "la maggior parte degli utenti interessati sono utenti europei del marchio EasyPark". Questo a suggerire che i dati di migliaia di clienti sono stati compromessi. L'hackeraggio testimonia la crescente centralizzazione dei servizi di parcheggio in tutto il mondo, poiché app, siti Web e linee telefoniche automatizzate sostituiscono contatori fisici e addetti ai parcheggi.

Le macchine operatrici, più costose, non richiedono dati personali per effettuare pagamenti e possono essere utilizzate da persone che fanno affidamento sui contanti, come molti conducenti anziani. La raccolta centralizzata dei dati sulla posizione è particolarmente sensibile perché potrebbe essere utilizzata per tracciare fisicamente le persone. 


maggiori informazioni su:
www.federprivacy.org



Tutte le news

Privacy e Videosorveglianza

in Presenza

Motorola Solutions

DPIA, BODY CAM e videosorveglianza urbana.
Tutela dell'operatore e impatto privacy

  • Brescia, 28 giugno 2024

Preparazione alla Certificazione

Ethos Academy

Corsi in programmazione riconosciuti per il mantenimento e la preparazione alla certificazione TÜV Italia

Webinar
La Norma CEI 64-8

Cybersecurity

Webinar

Ethos Academy

La cybersicurezza dei sistemi di videosorveglianza
Corso riconosciuto da TÜV Italia