venerdì, 12 luglio 2024

News

Tecnologie

Pilomat: RBM, road blocker mobile certificato DIN SPEC 91414

05/12/2023

Pilomat, realtà protagonista nel mercato dei sistemi per il controllo accessi veicolare, ha conquistato un importante traguardo: il nuovo road blocker mobile RBM presentato a Sicurezza – progettato dal team R&D della società e realizzato nello stabilimento produttivo di Grassobbio – ha superato una strutturata serie di test che lo riconoscono come "vertice assoluto" della sua categoria.

RBM è infatti non solo certificato IWA 14-1:2013 e DIN SPEC 91414-1-2021 ma ha anche il livello di manipolazione più elevato mai testato per prodotti di questo genere: MK2. 

Per quanto riguarda le performance – sottolinea Luca Marchetti, Responsabile Tecnico di Pilomat il nuovo RBM ha superato innanzitutto il crash test, arrestando un camion di 7.500 Kg in movimento a 50 Km/h ed è quindi ora certificato IWA 14-1:2013. Non solo: il nostro road blocker mobile è certificato anche DIN SPEC 91414-1-2021-04, norma per la quale è richiesto sia un displacement test, che ha visto il prodotto spostarsi di soli 10 cm dal punto di installazione, quando il camion, senza rincorsa, si è appoggiato all’anta mobile e ha iniziato ad accelerare, sia un manipulation test, che simula un vero e proprio tentativo di manomissione e che ha decretato per RBM un livello MK2.

Sicurezza e tecnologia

 L'innovativa soluzione, facilmente installabile e rimovibile (in 20 minuti può essere montata su superficie finita) è ideata per proteggere, in un arco di tempo definito, strade, piazze o aree esterne che devono accogliere manifestazioni o eventi nelle quali si prevede un massiccio afflusso di persone, come concerti, festival, manifestazioni fieristiche all’aperto, mercatini natalizi. RBM è una soluzione temporanea in quanto solo appoggiata a terra, senza alcun tipo di fissaggio. La tecnologia è molto versatile, in grado di adattarsi a situazioni differenti e ad aree di diverse dimensioni.

Il concept componibile permette di abbinare moduli pedonali ciechi e moduli con elemento mobile, in un numero variabile. In posizione rialzata, l’anta dei moduli mobili consente la protezione della location, mentre, se abbassata (la movimentazione avviene manualmente, attraverso una maniglia integrata), lascia libero il transito a veicoli d’emergenza. Proprio tale versatilità, coniugata a una sicurezza da primato, differenzia RBM da prodotti più tradizionali, normalmente scelti per proteggere luoghi temporaneamente, quali barriere in cemento o transenne. 

Dotati, di serie, di rampa anteriore e posteriore, i moduli dispongono, come optional, anche di rampe laterali e possono essere movimentati con un muletto o una gru manuale. Predisposto per l’installazione combinata con Oktablock, dissuasore temporaneo ideato sempre da Pilomat, RBM può essere non solo acquistato da Comuni, organizzatori di eventi o altri committenti, ma anche noleggiato. 

Da segnalare infine che il nuovo road blocker mobile Pilomat presenta una serie di optional, che possono impreziosire l’estetica del prodotto o migliorarne il comfort. 

 


maggiori informazioni su:
www.dissuasoripilomat.it



Tutte le news