mercoledì, 21 febbraio 2024

News

Eventi

Assosicurezza, a Roma la prossima tappa di “La sicurezza del Made in Italy”

12/10/2023

Il mercato della sicurezza è pronto. Anche aziende di ridotte dimensioni mostrano un livello di competenza e intraprendenza che le rende in grado di intercettare le opportunità non appena si creano e che sapranno quindi derivare da questo evento itinerante strumenti nuovi per affrontare le sfide del mercato: come far interagire le diverse tecnologie, come far dialogare le varie figure che operano nel settore, tenendo presenti normative e regolamenti tecnici per realizzare soluzioni a regola d’arte, integrando quindi tecnologie, competenze, persone e conoscenza delle normative”.

Sono parole di Franco Dischi, Segretario Generale di Assosicurezza che si riferisce al mercato della sicurezza, "protagonista" delle ormai vicine tappe de “La sicurezza del Made in Italy”. Nei giorni 24 e 25 ottobre, riparte infatti il tour, che si fermerà prima a Roma, quindi a Napoli.

Perchè il mercato della sicurezza è pronto? Perché, se in alcuni settori industriali “Made in Italy” è garanzia di affidabilità e innovazione, in quello della security tale denominazione è  meno nota e quindi inferiore la consapevolezza del grande valore di un marchio italiano.

Ma la situazione sta cambiando e la connotazione italiana - che Assosicurezza ha sempre considerato un asset strategico per l’utenza, per i progettisti, per chi integra e installa i sistemi - è ormai in grado di emergere e affermarsi pienamente anche nel nostro comparto.

A chi si rivolge l’iniziativa

“La sicurezza del Made in Italy" si articola in diversi seminari - media partner dell'iniziativa sono Secsolution Magazine e secsolution.com - che hanno come destinatari Progettisti, System Integrator, Installatori e Utenti finali, con l’obiettivo di fornire il know how per una corretta progettazione, realizzazione e utilizzo dei sistemi di sicurezza.

Tecnologie, competenze, persone  

Il progetto è senza dubbio di ampio respiro, completo e approfondito: unisce tecnologie, knowhow e persone, per mettere a fattor comune competenze ed esperienze e proporre soluzioni di sicurezza complete, digitalizzare i processi per ridurre costi ed errori, comprendendo anche soluzioni di cyber security.

Le aziende sostenitrici

Cias Elettronica, Ermes Elettronica, Inim Electronics, Rise (Gruppo Benincà), Vimo elettronica.

Crediti formativi

“La sicurezza del Made in Italy” garantirà crediti formativi rilasciati da più enti. Si alterneranno alti esponenti dei gruppi di lavoro degli enti normatori (CEI, CEN, CENELEC, IEC) ed enti di certificazione per inquadrare la cornice normativa di riferimento.

•    ICMQ bu CERSA, quattro crediti;

•    Ordine dei Periti Industriali della provincia di Roma, quattro crediti;

•    TUV SUD, quattro crediti.

La partecipazione alle tappe del Tour è gratuita.

 

Registrati a Roma il 24 ottobre 2023

Registrati a Napoli il 25 ottobre 2023

 



Tutte le news