mercoledì, 24 aprile 2024

News

Normative

Francia, sì a sistema di sicurezza basato su Ai e telecamere per le Olimpiadi 2024

27/06/2023

Lo scorso 17 maggio, il Consiglio costituzionale francese ha approvato le misure di sicurezza che verranno implementate in Francia in occasione dei Giochi Olimpici e Paralimpici del 2024, anche se non sono in linea con la legge sull’intelligenza artificiale dell’UE, attualmente in discussione.

Si segnalano per la loro importanza, in particolare, le disposizioni relative ai dati catturati da telecamere, sistemi di videosorveglianza montati su veicoli e droni, da elaborare con l’intelligenza artificiale. Secondo il disegno di legge avrebbero dovuto essere testati “su base sperimentale e fino al 31 marzo 2025”.

Il tema della videosorveglianza AI era stato sollevato il 17 aprile 2023 da alcuni deputati in merito alla sperimentazione dell’uso dell’intelligenza artificiale per analizzare le immagini di videosorveglianza, come previsto dalla legge sui giochi olimpici adottata pochi giorni prima. La deliberazione dello scorso 17 maggio stabilisce che l’articolo 10 (ex articolo 7) è conforme alla Costituzione. Ricordiamo che in Francia la CNIL (Commission nationale de l’informatique et des libertés, il Garante privacy francese) si sta preparando a essere l’ente designato a supervisionare gli algoritmi di intelligenza artificiale.

Il voto giunge alcuni mesi dopo che la non certo buona gestione della sicurezza della finale di Champions League a Parigi (maggio 2022) che aveva destato molto clamore anche a livello internazionale e che aveva indotto il ministro dell’Interno Gérald Darmanin a fare pubblicamente le proprie scuse con quanti avevano sofferto a causa della cattiva gestione di un evento così importante.

Alcune garanzie

Il legislatore - la legge è stata pubblicata nel Journal officiel il 20 maggio scorso - ha assicurato che l’uso di questi sistemi rimarrà sotto il controllo umano e che verranno elaborati dati biometrici

La questione, al di là di questo importante provvedimento, è in Francia molto attuale e dibattuta: alcune città stanno già utilizzando l'Intelligenza Artificiale, come nel caso di Massy, non lontano da Parigi, dove gli algoritmi aiutano la polizia a rilevare, in particolare, le infrazioni stradali.

Per quanto riguarda l'impiego di questa tecnica, occorre ricordare che non riguarderà solo i Giochi, in quanto verrà applicata agli "eventi sportivi, ricreativi o culturali" in genere, che "per la loro portata o per le loro circostanze, sono particolarmente esposti al rischio di atti di terrorismo o gravi minacce alla sicurezza delle persone”.

I Mondiali di rugby, che avranno inizio nel prossimo mese di settembre, sono ritenuti un importante banco di prova per testare l'organizzazione e la sicurezza delle Olimpiadi.

(Fonte immagine: www.notizie.ai)

 

 



Tutte le news