domenica, 21 aprile 2024

News

Eventi

Assosicurezza: “La sicurezza del Made in Italy”, iscrizioni ancora aperte per Torino

03/03/2023

Formazione e diffusione della conoscenza sono da sempre cardini dell’impegno di Assosicurezza. Ne è nuova testimonianza un ambizioso progetto di integrazione che sta per raggiungere i professionisti della sicurezza. “La sicurezza del Made in Italy" , questo il nome dell’evento, intende mettere a fattor comune competenze ed esperienze, proporre soluzioni di sicurezza complete, digitalizzare i processi per ridurre costi ed errori e includere soluzioni di cyber security, il tutto coniugando tecnologie, knowhow e persone.

Il progetto formativo ha come media partner secsolution Magazine e secsolution.com e si articola in tre tappe convegnistiche. Il Tour parte da Torino il prossimo 21 marzo, poi toccherà Firenze il 21 aprile, e infine Padova, il 9 giugno 2023. 

Soluzioni reali per risolvere criticità e problemi 

 “La sicurezza del Made in Italy”,  si rivolge a Progettisti, System Integrator, Installatori che vogliono proporre al mercato sistemi di sicurezza conformi alle normative vigenti, e agli Utilizzatori, che possono acquisire gli strumenti per valutare correttamente le soluzioni illustrate.

Si pensi che non poche aziende sono coinvolte e/o vengono segnalate dai loro distributori, per specifiche gare d’appalto (tender commerciali) - sottolinea a questo riguardo Franco Dischi, segretario generale di Assosicurezza. La maggioranza dei lavori è rappresentata infatti da impianti nel settore delle infrastrutture critiche (aeroporti, porti, infrastrutture militari ecc.), dove è richiesta un’altissima competenza sia nella progettazione che nella realizzazione dell’opera. 

 Parliamo di aziende anche di ridotte dimensioni - prosegue Dischi -  ma capaci comunque di vincere le gare anche contro grandi player internazionali, grazie al loro livello di competenza e alla capacità di cogliere opportunità su mercati verticali altamente specializzati. Non muovendosi su un mercato molto ampio non possono avere una presenza capillare, ma riescono comunque ad intercettare le opportunità non appena si creano. Questo è un po’ lo spirito del progetto Made in Italy: far conoscere meglio non solo i brand ma la loro capacità di innovare e portare soluzioni reali, nel rispetto nelle norme.” 

 Le aziende e la loro “capacità di innovare”  

 Un’importante prerogativa dell’evento - che ha il patrocinio di A.I.PRO.SAIPS e Assistal - è quello di offrire non solo strumenti di conoscenza per una corretta progettazione, realizzazione e utilizzo dei Sistemi di Sicurezza, ma anche casi applicativi di grande interesse che verranno proposti da cinque aziende, leader nel mercato italiano della sicurezza e partner dell’evento.

Saranno illustrati ai presenti approfondimenti tecnici e case history che intendono mostrare non solo diverse soluzioni ma soprattutto il modo in cui riescono a risolvere problemi reali. “La sicurezza del Made in Italy” intende quindi spostare l’attenzione dal prodotto in se’ alla sua capacità di far fronte a specifiche esigenze dei committenti.

Gli interventi:

Relatore d’eccezione sarà Roberto Dalla Torre - esperto di norme che si occupa, in qualità di coordinatore e docente, dell’erogazione dei corsi propedeutici alla certificazione, secondo la norma CEI 79-3 e EN 16763.

Cias Elettronica srl – La protezione attiva delle Infrastrutture Critiche secondo la direttiva CE 114/2008 e analisi di case studies; Relatore: Andrea Cuttica.

Ermes Elettronica srl – I Sistemi audio bidirezionali per gli spazi calmi e le norme EN 62820; Relatore: Filippo Gambino

Inim Electronics srl - Controllo iniziale e manutenzione dei sistemi di rilevazione incendi. Aggiornamento sulla norma UNI 11224; Relatore: Stefano Morelli

Rise srl – Dissuasori di sicurezza: riferimenti normativi IWA, PAS, ASTM, analisi del rischio, Best Practice ed esempi applicativi; Relatore: Mirco Cantele

Vimo Elettronica snc – Accessori e alimentazione nei sistemi di sicurezza antiintrusione e NK antincendio in riferimento alle normative EN 50131 e EN 54; soluzioni e tecnologia; Relatore: Fabio Fabbris

 

I crediti formativi

“La sicurezza del Made in Italy” prevede il rilascio CFP da parte di:

  • ICMQ bu CERSA, quattro crediti;
  • Ordine dei Periti Industriali della provincia di Torino, quattro crediti;
  • TUV SUD, quattro crediti.

Appuntamento a Torino: data e location

L’evento si svolgerà presso Doubletree By Hilton Turin Lingotto  (Via Giacomo Mattè Trucco 1 - Torino), il 21 marzo 2023 in sessione pomeridiana.

Per iscrizioni e per visonare il programma completo: https://bit.ly/3kGL0ub

 

 



Tutte le news