domenica, 26 maggio 2024

News

Business & People

Hanwha Techwin, i principali trend del mercato della videosorveglianza nel 2023

01/02/2023

Hanwha Techwin ha voluto condividere i 5 trend più importanti che caratterizzeranno il mercato della videosorveglianza per il 2023, dedicando una speciale attenzione alle tecnologie più innovative - AI, edge computing e la convergenza dell’IoT - e spiegando  perché acquisiranno una sempre maggiore importanza la sicurezza informatica e l’uso responsabile della tecnologia.

1. L’evoluzione dell’uso dell’AI

Nel settore della videosorveglianza, l’intelligenza artificiale si è evoluta al punto da ridurre la frequenza dei falsi allarmi e consentire ricerche forensi basate sugli attributi degli oggetti. L’AI incentrata sui metadati è ormai diventata la norma e gli utenti finali sono alla ricerca di informazioni rielaborate dal punto di vista dell’utente come, ad esempio, le statistiche sui tipi di veicoli in un dato periodo di tempo o sul genere e sull’età dei clienti in orari diversi, anziché di metadati che si limitano ad aggregare dati su veicoli, genere o età. Grazie all’accesso e alla gestione diretta delle informazioni, i clienti possono ottenere maggiori approfondimenti e prendere decisioni aziendali più accurate. In altre parole, le informazioni diventano più utili quando l’utente ha la possibilità di usare tali dati nel modo più efficiente e più rilevante.

Questo spiega gli sforzi del settore per permettere di gestire in maniera efficiente l’enorme quantità di metadati raccolti dall’AI. L’importanza delle dashboard e dei report che raccolgono i metadati AI e li presentano sotto forma di informazioni che aiutano gli utenti a prendere decisioni è destinata ad aumentare.

Hanwha Techwin si sta adoerando per offrire informazioni utili all’utente finale mediante Wise BI (Business Intelligence) e presentare soluzioni personalizzate in grado di soddisfare le esigenze di settori diversi.

2. Soluzione unificata con on-premise e cloud

Man mano che i servizi basati su cloud sono diventati più comuni, aumenta il numero di aziende che li forniscono, consentendo agli utenti di integrare con facilità dispositivi e sistemi usando un servizio cloud senza dover acquistare server e infrastrutture di rete aggiuntive.

A causa delle policy di sicurezza, dello stato della rete o del budget, molte aziende preferiscono però continuare a usare soluzioni on-premise convenzionali con server e software dedicati. Nel 2023 ci si attende una crescita dei cosiddetti sistemi ibridi che combinano tecnologia on-premise e cloud. Ad esempio, gli utenti possono optare per una combinazione di soluzioni on-premise e cloud, con le prime che offrono controllo on-site e le seconde che garantiscono mezzi affidabili per eseguire il back-up dei dati critici.

Hanwha Techwin offre due soluzioni a tale scopo: il VMS Wisenet WAVE  (on-premise) e WAVE Sync (un servizio basato sul cloud). Quest’ultimo permette di accedere, gestire e aggiornare da remoto migliaia di sistemi on-premise.

3. Nuove possibilità con l’Edge AI

La tecnologia AI basata su edge, utilizzata per il rilevamento e classificazione degli oggetti, è ora ottimizzata con la tecnologia NPU (Neural Processing Unit), che ricorre all’uso di un semiconduttore AI in grado di apprendere in maniera indipendente ed elaborare video, audio, testi o immagini contemporaneamente imitando il funzionamento del cervello umano. In un’applicazione video, l’NPU migliora le funzioni dell’AI edge includendo funzionalità come l’analisi del comportamento e la rilevazione di comportamenti anomali.

Con l’NPU gli utenti possono “addestrare” gli algoritmi AI direttamente sulla base dei loro criteri specifici. A breve Hanwha Techwin rilascerà Wise Detector, una tecnologia in grado di “imparare” a classificare i tipi di oggetti più rilevanti per l’utente, a prescindere che si tratti di carrelli o di un determinato tipo di veicolo o evento.

4. Tecnologie convergenti

Le soluzioni di sicurezza fisiche convenzionali come la sorveglianza video, il controllo degli accessi o la rilevazione delle intrusioni vengono ampliate con l’integrazione di dispositivi IoT (Internet of Things), AI e cloud. Ad esempio, un sensore abilitato all’IoT che rileva fumo, temperatura, umidità o movimento può essere integrato con un sistema di sicurezza AI al fine di fornire nuove informazioni in seguito all’analisi nel cloud.

Hanwha Techwin si sta preparando a espandere gradualmente le sue soluzioni combinando l’AI, l’IoT e il cloud con la tecnologia di visione. In passato, le soluzioni di sicurezza si basavano sul monitoraggio video mediante la raccolta di dati video e informazioni sugli allarmi e sugli eventi e sui dati di ricerca salvati. In futuro, i dati saranno raccolti da sensori e telecamere IoT e analizzati dall’AI edge, usando l’analisi dei modelli passati e il confronto di una situazione presente per predire gli eventi futuri ed evitare incidenti.

5. ‘Zero Trust’ nella sicurezza informatica

Man mano che nuovi modelli di business e soluzioni sono oggetto di integrazione tecnologica con AI, cloud e IoT risulta essenziale che aumenti la consapevolezza relativa alla sicurezza informatica. Hanwha Techwin si dedica alla videosorveglianza da più di trent’anni e, da quando il video IP ha iniziato a presentare minacce evidenti, sottolinea costantemente l’importanza della sicurezza informatica.

Il team S-CERT (Security Computer Emergency Response Team) esegue continuamente test di sicurezza per assicurarsi che le sue soluzioni siano sempre protette da minacce nuove ed emergenti. In aggiunta, Hanwha Techwin ha acquisito certificazioni ufficiali come UL CAP, FIPS e TTA per gestire la sicurezza dei suoi prodotti nel rispetto degli standard più elevati.

“Zero Trust” è diventata una nuova tendenza nella sicurezza informatica. Zero Trust significa che ogni singolo dispositivo e applicazione collegati a una rete sono stati sottoposti a un processo di qualifica sulla base del presupposto per cui non esiste alcuna sicurezza intrinseca in tali dispositivi e applicazioni. Hanwha Techwin prevede di continuare a rivedere e aggiornare le sue soluzioni da una prospettiva Zero Trust, assicurando, ad esempio, la conformità con lo schema Secure by Default.

L’importanza della sicurezza informatica non può essere sottovalutata, sopratutto se si considera che il lavoro condotto da Hanwha Techwin in Europa dimostra che gli utenti finali sono favorevoli a un uso responsabile ed etico della tecnologia.

Una ricerca commissionata da Hanwha Techwin, che sarà pubblicata a breve, rivela quanto per gli utenti finali sia importante l’uso responsabile della tecnologia video e perché sono alla ricerca di produttori che diano la priorità all’uso responsabile, alla sicurezza informatica e alle considerazioni etiche.


maggiori informazioni su:
https://www.hanwha-security.eu/it/



Tutte le news