mercoled√¨, 22 marzo 2023

News

Business & People

CIAS per la sicurezza perimetrale del gruppo A2A

11/02/2023

CIAS e A2A Smart City - divisione tecnologica del gruppo che gestisce anche oltre 3.000 telecamere pubbliche e private, 4.100 km di Fibra Ottica, 4.000+ sensori - hanno sviluppato congiuntamente progetti di protezione perimetrale, al fine di proteggere persone, patrimonio aziendale e la continuità di servizio per tutti gli utenti. La sfida più importante è stata garantire,fin dalla fase di progettazione, il ROI (ritorno dell’investimento) basato sull’ammortamento tecnologico di almeno 10 anni di servizio. 

A2A ha la responsabilità di gestire centrali di generazione idroelettriche, a gas, stazioni di trasformazione, stazioni di riciclaggio e termovalorizzatori: infrastrutture critiche essenziali, che si trovano in tutto il territorio nazionale. In oltre 4 anni sono stati protetti più di 10Km tra recinzioni, muri e condotte di approvvigionamento, grazie a una collaborazione che si rivela preziosa ed efficace, a salvaguardia della pubblica utilità.

Sistemi affidabili e made in Italy

CIAS ha messo a disposizione sistemi affidabili, progettati e costruiti presso il suo stabilimento produttivo, sistemi che consentono la protezione di perimetri complessi e articolati. Sono state adattate tecnologie miste a microonda lineare, sensori MEMS per recinzioni e radar FSK. Questo tipo di applicazione conferma che tecnologie elettroniche così sofisticate quali MEMS e microonda possono operare alla perfezione anche in prossimità di condotte elettriche fino a 150kV. 

In combinazione con la barriera con raggi a microonda MICRO-RAY, usata sia a difesa dei varchi sia in modalità anti-scavalcamento, la soluzione maggiormente impiegata nei vari siti per proteggere le recinzioni è stato il sistema antintrusione su rete SIOUX PRO2 MEMS. Da segnalare una prerogativa tecnica che garantirà una lunga vita al sistema: la posa di tutti i cavi e sensori MEMS in robusti tubi e scatole metalliche TAZ, in modo da prevenire ogni danno volontario o involontario. 

I vantaggi dell'integrazione tra sistemi perimetrali 

Le segnalazioni d'allarme dei dispositivi digitali possono essere fornite in 3 modalità: contatto, RS-485 e IP, che garantisce la sicurezza del dato di allarme crittografato AES128 e protetto IEEE802.1X. I sistemi sono quindi interconnessi con tecnologia a fibra ottica e abbinati a telecamere IP per la verifica degli allarmi generati. Da questo livello si garantisce che la piattaforma PSIM di supervisione raggiunga il massimo grado di sicurezza rispetto a eventuali tentativi di intrusione. 

Questa proficua collaborazione è destinata a continuare, con l'obiettivo di introdurre nuove tecnologie come SYNAPSES, l’intelligenza artificiale secondo CIAS che, correlando i sensori digitali con il flusso video RTSP delle telecamere già presenti sui siti ne adatta la sensibilità migliorando il POD (probabilità di rilevazione) e riducendo i NAR (allarmi impropri). 

 


maggiori informazioni su:
www.cias.it



Tutte le news