martedì, 30 novembre 2021

News

Business & People

Genetec: le 10 migliori pratiche per proteggersi dagli attacchi informatici

27/10/2021

Genetec, provider d’eccellenza per le tecnologie di sicurezza unificata e pubblica, per la protezione delle imprese e le soluzioni di business intelligence, in occasione del mese per la sicurezza informatica, ricorda le 10 migliori pratiche che permettono alle aziende di rafforzare la resilienza informatica e proteggersi dagli attacchi.

1. Valutazione approfondita dei rischi - Identificare i rischi di cybersecurity e il potenziale impatto sull'ambiente informatico, dalle vulnerabilità della sicurezza perimetrale alla definizione di buone pratiche di cyber igiene per i sistemi IT e le applicazioni aziendali, permette di sviluppare dettagliate strategie di sicurezza con misure mirate.

2. Riduzione dell'errore umano con politiche IT chiare - La conoscenza delle politiche IT da parte dei dipendenti dovrebbe sempre fare parte delle strategie aziendali. Si può iniziare, ad esempio, con basilari consigli sulla creazione di password forti e sull'identificazione dei tentativi di phishing via e-mail. 

3. Modifica regolare delle password - Di partenza, vanno modificate le password di default su tutti i dispositivi IoT. La maggior parte di esse è infatti nota e facilmente reperibile online, aspetto che rende l'azienda più vulnerabile. In seguito, si dovranno pianificare modifiche regolari per garantire una protezione permanente.

4. Tempestività nell'aggiornamento di software e firmware - Molti aggiornamenti includono nuove patch per le vulnerabilità note, è pertanto buona prassi installarli non appena sono rilasciati.

5. Scelta di tecnologie con difese integrate - Per buoni standard di sicurezza, occorrono diversi livelli di difesa integrata. La crittografia, ad esempio, protegge i dati da utenti non autorizzati e tutela le comunicazioni tra client e server. L'autenticazione è un altro strumento essenziale, in quanto determina se un'entità presenta credenziali valide e in quali modalità può accedere al sistema.

6. Controllo dei livelli di autorizzazione - Crittografia e autenticazione da sole non possono impedire gli accessi non autorizzati.  Integrando funzioni di autorizzazione, le attività consentite sono limitate mediante diritti di accesso a risorse, dati o applicazioni specifiche e a seconda di chi le richiede.

7. Tenere il passo della legislazione corrente - Con la criminalità informatica in aumento, le leggi su privacy e riservatezza sono in continua evoluzione. Ad esempio, storage e gestione dei dati devono essere conformi a regolamenti come GDPR. Tenere il passo delle nuove leggi non solo aumenta la resilienza informatica, ma evita anche costose sanzioni per la non conformità in caso di violazione.

8. Polizze dedicate alla sicurezza informatica - I cybercriminali migliorano ogni giorno. Anche un'azienda che fa tutto correttamente è a rischio. Un'assicurazione sui rischi informatici fornisce il supporto finanziario e l'assistenza necessari per rimediare alle crisi e ripristinare i sistemi compromessi.

9. Rivalutare regolarmente rischi e procedure - Le minacce informatiche sono in costante evoluzione. Dedicare tempo a rivalutare rischi e procedure è il viatico migliore per una tutela a lungo termine. Inoltre, possono essere condotti regolari test di intrusione sui sistemi e le policy, per capire come migliorarli.

10. Partecipare al dibattito sulla cybersecurity - Per tutti i professionisti, anche quelli al di fuori dell'IT, è un'occasione di crescita essere coinvolti nella creazione e nell'implementazione di pratiche di cybersecurity.

 


maggiori informazioni su:
www.genetec.com



Tutte le news

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2021

Privacy Channel

Webinar

Ethos Academy

  • Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza
    Corso specilistico in 4 sessioni:
    10, 17, 24 febbraio
    3 marzo 2022

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Coronavirus e comparto sicurezza