lunedì, 18 ottobre 2021

News

Tecnologie

Hikvision: Green Pass a portata di termoscanner

12/10/2021

Fedele alla sua mission di proporre tecnologie a prova di futuro e non destinate ad esaurirsi al cessare della contingenza che le ha richieste, Hikvision aggiunge ai propri terminali termografici una funzione di screening preliminare della validità del Green Pass, integrativo dell’app VerificaC19: uno strumento che velocizza e ottimizza le procedure di controllo in modo automatico e senza contatto. Ideale per un rapido controllo degli accessi in eventi, fiere, locali, luoghi di lavoro. 

Cosa fa

Aggiungendo ai terminali  DS-K1A70MI-T,DS-K1T671M-3XF, DS-K5671-ZU uno specifico QR Code reader modello DS-KAB6-QR, collegabile tramite un comune cavetto USB, è possibile verificare in maniera efficace, contactless, e soprattutto veloce, la validità temporale e l’autenticità della certificazione verde con il collegamento alla piattaforma nazionale-dgc e alle analoghe piattaforme istituite dagli stati membri dell’UE. Ogni 24 ore il terminale si collegherà al server e scaricherà le liste aggiornate. Nel caso manchi una connessione Ethernet, il terminale leggerà la data di scadenza del Green Pass direttamente dal QR code: in questo caso si potrà caricare la lista delle certificazioni valide di default e accertarne la validità.

Come funziona

I termoscanner dotati di lettore QR Code incorporano tre diverse opzioni di funzionamento: a) rilevazione della sola temperatura corporea e mascherina, b) lettura del solo Green Pass, c) lettura del Green Pass e successivamente, che la certificazione sia valida o meno, misurazione della temperatura e controllo del corretto utilizzo della mascherina.

Cosa legge

Il termoscanner HIKVISION dotato di QR Code controlla (come l'app VerificaC19) solo la validità del Green Pass, con riferimento alle condizioni temporali definite dal ministero della Salute, in base alle leggi vigenti. La lettura del QR Code non mostra dunque l’evento che ha generato l'erogazione del certificato verde (tampone negativo, vaccino o guarigione), ma soltanto nome, cognome, data di nascita e paese di rilascio del Green Pass. La lettura non prevede la memorizzazione sul dispositivo di alcuna informazione riguardante il cittadino: non mostrando né memorizzando alcun dato personale

Perché utilizzarla 

La soluzione Green Pass può essere utilizzata a discrezione dell’utente finale, soprattutto per applicazioni con accessi ad alto flusso, per uno screening preliminare esteso e veloce, a maggiore tutela e razionalizzazione dei controlli a campione eventualmente pianificati, fermo restando che questi ultimi dovranno essere effettuati con l’app VerificaC19 come di legge.

A chi si rivolge

Velocità, efficienza, privacy: la soluzione di screening preliminare della validità del Green Pass Hikvision è ideale in tutti i casi in cui serve controllare gli accessi in modo rapido e sicuro.

Per saperne di più contatta il tuo Distributore Hikvision di fiducia: www.hikvision.com

 


maggiori informazioni su:
www.hikvision.com



Tutte le news