lunedì, 20 settembre 2021

News

Business & People

Progetto Don Bosco, la parola agli sponsor: Mauro Mercuri di Lince Italia

06/07/2021

ROMA - “Formare in maniera concreta i giovani per il futuro della sicurezza 4.0” questo il senso del progetto che ha dato vita a tre nuovi moderni laboratori interni, molto sofisticati, nei settori  building automation, sicurezza anticrimine, videosorveglianza, controllo accessisicurezza antincendio, con un'annessa area esterna tecnologicamente avanzata, per le simulazioni progettuali e funzionali direttamente in campo.

Abbiamo intervistato le aziende che hanno creduto e investito nei nuovi i laboratori, del Centro Ragazzi Don Bosco di Roma. Ecco le loro testimonianze. 

Ne abbiamo parlato con Mauro Mercuri, Direttore Amministrativo e Finanziario Lince Italia.  

 Il pedagogista Francesco De Bartolomeis definiva i laboratori didattici come luoghi fisici e sociali attrezzati, non un semplice accompagnamento delle attività scolastiche, ma l’ossatura portante della scuola stessa. 

 - Quali sono state le motivazioni che hanno spinto il management aziendale nell’aderire a questo innovativo percorso formativo? 

 "Prima di ogni cosa il forte desiderio di dare un’opportunità concreta di crescita professionale a dei giovani studenti. Sappiamo tutti quanto sia difficile oggi per un ragazzo di 18 anni entrare nel mondo del lavoro, troppo spesso non ha gli strumenti giusti, le giuste motivazioni o trova barriere troppo grandi, ecco noi vogliamo contribuire nel nostro piccolo a fornire quella conoscenza che permetta ai ragazzi di entrare nel mondo del lavoro con la giusta consapevolezza e professionalità".  

 - L’attività in laboratorio, oltre alla normale attività didattica, quale trasformazione concreta darà agli studenti? 

 "Sappiamo bene che per avere successo oggi non è sufficiente conoscere solo tecnicamente un prodotto, ma va capito anche come questo nasce e viene realizzato. Dedichiamo molto tempo e risorse per la progettazione e la realizzazione dei nostri sistemi di allarme e ogni processo è realizzato interamente nel nostro stabilimento di Roma con materiali e metodologie di qualità, personale qualificato di produzione e un team di ingegneri per lo sviluppo e l’aggiornamento di nuovi prodotti. Siamo consapevoli di quanto sia importante far lavorare una risorsa in sicurezza, per questo motivo siamo certificati ISO 45001. Ecco, tutti questi aspetti, per noi così importanti e determinanti, vogliamo trasmetterli ai lavoratori del futuro"

 Secondo la vostra vision, quale sarà l’impatto sui mercati della security che avranno queste nuove figure professionali 4.0? 

"Con i nostri prodotti noi vogliamo semplificare la vita delle persone, mantenendo al tempo stesso il forte senso di sicurezza e di protezione. Crediamo che questo non possa essere affidato a prodotti autoinstallanti, ma a sistemi di qualità e personale qualificato, formato ed esperto, come saranno queste nuove figure professionali".

Per approfondire: https://www.secsolution.com/audiovideo-dett.asp?id=596

 

 


maggiori informazioni su:
www.lince.net



Tutte le news