sabato, 23 ottobre 2021

News

Business & People

Progetto Don Bosco, la parola agli sponsor: Giorgio Finaurini di Ksenia Security

02/07/2021

ROMA -  “Formare in maniera concreta i giovani per il futuro della sicurezza 4.0” questo il senso del progetto che ha dato vita a tre nuovi moderni laboratori interni, molto sofisticati, nei settori building automation, sicurezza anticrimine, videosorveglianza, controllo accessi, sicurezza antincendio, con un'annessa area esterna tecnologicamente avanzata, per le simulazioni progettuali e funzionali direttamente in campo.

Abbiamo intervistato le aziende che hanno creduto e investito nei nuovi i laboratori, del Centro Ragazzi Don Bosco di Roma. Ecco le loro testimonianze.

Ne parliamo con Giorgio Finaurini, Direttore Marketing e Vendite Ksenia Security.

Il pedagogista Francesco De Bartolomeis definiva i laboratori didattici come luoghi fisici e sociali attrezzati, non un semplice accompagnamento delle attività scolastiche, ma l’ossatura portante della scuola stessa. 

- Quali sono state le motivazioni che hanno spinto il management aziendale nell’aderire a questo innovativo percorso formativo?

"Ksenia Security è una realtà fortemente orientata alla crescita professionale. Per questo motivo, investiamo molto nella formazione dei nostri installatori, offrendo loro un’intera piattaforma gratuita, chiamata TalentLMS, in cui poter accedere ad innumerevoli contenuti didattici. Partendo da questo presupposto, abbiamo scelto di aderire al progetto Don Bosco perché sposa uno dei nostri valori primari: investire nella formazione di giovani talenti per preservare e proteggere la professionalità del domani."

- L’attività in laboratorio, oltre alla normale attività didattica, quale trasformazione concreta darà agli studenti?

"Riteniamo che poter avere la possibilità di programmare e configurare concretamente una delle nostre centrali IoT, si traduca in una maggior conoscenza e consapevolezza delle infinite potenzialità innovative di un sistema di sicurezza. Poter toccare con mano i nostri prodotti significa avere una visione d’insieme diversa, condividendo lo sviluppo creativo di ogni singolo dispositivo.

Il mercato globale dell’IoT è in costante e rapida crescita. Insieme al team di Ricerca & Sviluppo, crediamo già da diversi anni nello sviluppo dell’IoT, trasformando questa digital revolution in prodotti e servizi sia per il cliente finale sia per i professionisti del nostro settore. La nostra strategia di sviluppo e posizionamento sul mercato si basa principalmente sull’innovazione tecnologica che, nella società odierna, riveste un ruolo sempre più importante".

- Secondo la vostra vision, quale sarà l’impatto sui mercati della security che avranno queste nuove figure professionali 4.0? 

"La nostra visione del futuro presuppone la presenza di una figura altamente professionale. L’installatore di domani è un grande conoscitore del mercato tecnologico e protagonista nel settore del 4.0. Questo si traduce in maggior valore economico, in termini di offerta e soluzioni proposte al cliente finale. Per rendere meglio l’idea, voglio parafrasare una citazione di Jeff Bezos: “Esistono due tipi di società: quelle che lavorano per farsi pagare di più e quelle che tentano di farsi pagare di meno. Nella nostra filiera tutti devono appartenere alla prima”.

Dunque, insegnare oggi ai ragazzi è un investimento concreto per il futuro.

Per approfondire: https://www.secsolution.com/audiovideo-dett.asp?id=596

 

 

 


maggiori informazioni su:
https://www.kseniasecurity.com/it



Tutte le news