sabato, 31 luglio 2021

News

Business & People

IBM, nuovi servizi per semplificare la sicurezza degli ambienti cloud ibridi

20/04/2021

MILANO -  IBM Security propone nuovi servizi in grado di aiutare le aziende a gestire la propria strategia di sicurezza, le policy e i controlli negli ambienti hybrid cloud. Essi uniscono tecnologie cloud native, di IBM e di terze parti, insieme alle competenze ed esperienze di IBM per supportare le organizzazioni a sviluppare un approccio alla sicurezza unificato attraverso i loro ecosistemi cloud

Le imprese oggi possono avvantaggiarsi di un insieme di risorse cloud e on-premise per raggiungere il giusto equilibrio tra agilità, sicurezza e risparmio dei costi. Anche se la flessibilità del cloud ibrido offra molti vantaggi, le aziende devono continuamente mantenere visibilità e gestire in modo efficace l’intera gamma dei controlli di sicurezza in un ambiente IT diffuso.

Stando ai dati del “2020 Cost of Data Breach Report ”, gli errori di configurazione nel cloud sono stati una delle principali cause di violazione dei dati, ovvero 1 su 5 delle violazioni analizzate. La nuova suite IBM Security Services for Cloud è progettata per aiutare le aziende nell’adozione di una strategia di sicurezza coerente attraverso i loro ambienti di cloud ibrido, supportata dagli esperti di IBM capaci di gestire i controlli di sicurezza nativi anche per Amazon Web Services (AWS), Google Cloud, IBM Cloud e Microsoft Azure.

Questi servizi possono aiutare le aziende a valutare lo stato attuale della sicurezza del cloud, e a definire e gestire accessi, politiche e controlli tecnici per salvaguardare le risorse cloud, nuove ed esistenti. Il tutto sfruttando l’intelligenza artificiale e l’automazione per identificare e prioritizzare i rischi, rispondere a potenziali minacce negli ambienti cloud delle imprese e connettere i dati con le operazioni di sicurezza e i sistemi on-premise. 

La sicurezza del cloud può sembrare instabile, data la necessità di difendere superfici più ampie di attacco, la presenza di modelli di responsabilità condivisa e piattaforme e strumenti cloud in rapida evoluzione” - spiega Vikram Chhabra, Global Director, Offering Management and Strategy, IBM Security Services. “Non possiamo presumere che gli approcci legacy per la sicurezza funzioneranno in questo nuovo modello operativo; crediamo però che la sicurezza debba essere modernizzata specificatamente per l’era del cloud ibrido, con una strategia basata su principi di zero trust che riuniscono contesto, collaborazione e visibilità in qualsiasi ambiente cloud”

(Fonte immagine: IBM) 

 


maggiori informazioni su:
www.ibm.com/security/services/cloud-security-services



Tutte le news