mercoledì, 14 aprile 2021

News

Business & People

Ajax Systems, rilevatori anti-incendio wireless per la sicurezza di migliaia di famiglie kazake

02/04/2021

MILANO - La città di Shymkent, in Kazakistan, è al centro di un progetto pilota per installare rilevatori di monossido di carbonio nelle abitazioni private, con l’obiettivo di aiutare le persone socialmente svantaggiate, le più frequentemente colpite da incidenti, spesso mortali, causati dal monossido di carbonio.

Il dipartimento di digitalizzazione della città di Shymkent, insieme al Ministero delle situazioni di emergenza e la società “ProLife”, ha infatti installato gratuitamente i rilevatori anti incendio wireless Ajax in dieci abitazioni private. Ogni kit comprendeva un’unità centrale Hub intelligente e un rilevatore anti incendio FireProtect Plus.

Il sistema di allarme opera in questo modo: non appena si accumula una concentrazione pericolosa di CO nell’aria, il sistema Ajax avvisa prontamente i residenti e invia un allarme all’istituto di vigilanza. Grazie a questa iniziativa, sono già state salvate diverse vite; a inizio del mese di marzo, in tarda serata, l’istituto di vigilanza “ProLife” ha ricevuto un allarme da un rilevatore FireProtect Plus installato in un'abitazione.

Grazie a questo allarme si è scoperto che il livello di monossido di carbonio nell’abitazione era dello 0,3% più alto del normale (a causa di una perdita di gas nel rubinetto di un forno in pietra). 

La scelta di Ajax

Letale per gli esseri umani, il monossodo di carbonio è del tutto invisibile e quindi non può essere percepito. Solo rilevatori specializzati possono rilevare concentrazioni pericolose di CO nell’aria ma sarebbe troppo oneroso installarli (a iniziare dai costi di posa dei cavi, elevatissimi).

Il sistema di sicurezza Ajax è affidabile, come le soluzioni cablate, ma la sua installazione è assai meno onerosa. Considerato che non tutti i residenti avrebbero accettato l’installazione dei cavi, scegliere Ajax è stata la soluzione migliore per il comune.

Lo sviluppo del progetto 

Il progetto prevede l’installazione di altri 1.000 hub e 1.000 rilevatori che registrino fumo, picchi di temperatura e livelli pericolosi di CO. Come accennato, i rilevatori saranno installati nelle abitazioni delle famiglie a basso reddito ma in futuro, stando alle previsioni del Ministero delle situazioni di emergenza, è prevista l’istallazione di un sistema di allarme simile in 30.000 edifici residenziali a Shymkent.


maggiori informazioni su:
https://ajax.systems/it



Tutte le news