mercoledì, 20 ottobre 2021

News

Eventi

secsolutionforum 2021, protezione dati e cyber security temi cruciali dell'evento

23/03/2021

MILANO -  “Investire su cyber consapevolezza di cittadini e imprese per rafforzare il Sistema Paese”. E' il convincimento espresso dagli esperti di Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, a margine della recente presentazione dei dati del Rapporto Clusit 2021.

Tali dati confermano la preoccupazione per la crescente insicurezza digitale: la pandemia ha accresciuto l’utilizzo della rete a ogni livello, amplificando i rischi di minacce cibernetiche per Governi, pubbliche amministrazioni, aziende e privati cittadini. A fronte dei più recenti dati sul cybercrime e sugli investimenti delle imprese italiane in cybersecurity, si auspicano interventi strutturati per la formazione nelle aziende, in particolare per le PMI, e campagne mirate verso i cittadini.

Nel corso del 2020 si è registrato un incremento di attacchi diretti al patrimonio personale dei cittadini, al tessuto economico-produttivo del Paese, alla regolarità dei servizi pubblici essenziali, al mondo delle professioni, fino alla sicurezza e alla libertà personale di adulti e ragazzi. E' da rilevare inoltre che, in rapporto al PIL, il mercato italiano della cybersecurity è ancora molto limitato, con un’incidenza di appena lo 0,07% nel 2019, ovvero circa 4-5 volte in meno rispetto ai paesi più avanzati. 

Il Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche – CNAIPIC ha rilevato una crescita del 246% degli attacchi alle Infrastrutture critiche rispetto all’anno precedente. Le transazioni fraudolente sul web sono state 744, per un totale di circa 9 milioni di euro; la Polizia Postale e delle Comunicazioni ha inoltre rilevato un incremento di false raccolte fondi sul web, sull’onda emotiva del supporto alla lotta al Covid-19, trattando complessivamente 93.300 casi e sottoponendo ad indagine 3.860 persone.

secsolutionforum per una nuova cultura della sicurezza 

Dinanzi a questi numeri, è facile comprendere come cyber security e importanza di acquisire una piena coscienza, da parte di privati e aziende, dell’immenso valore, anche economico, della protezione dei dati siano temi cruciali. secsolutionforum, in programma tra poco più di un mese, li pone al centro del suo programma al punto che la segreteria scientifica ha affidato  questi temi a relatori di elevato profilo, esperti in materia.

Le tre giornate di formazione e aggiornamento, on line e gratuite (28-30 aprile) si rivolgono ai professionisti della sicurezza proprio con l’intento di affiancarli in questa fase di emergenza globale, in cui si assiste alla crescita delle minacce informatiche e a profonde trasformazioni, tecnologiche e normative, che richiedono l'acquisizione e l'approfondimento di nuove competenze.

Con l’edizione 2021 di secsolutionforum prosegue l'impegno di Ethos Media Group, organizzatore dell’evento, il cui obiettivo primario è quello di sostenere lo sviluppo e la crescita del settore, impegno condiviso con le più importanti associazioni di categoria della security e dell’ICT.

Seminari, tavole rotonde e workshop offriranno la possibilità di interpretare sfide e opportunità del mercato della sicurezza, nell’attuale fase di convergenza tra sicurezza fisica e logica, e di raccontare dove portano le nuove tecnologie, dall’Intelligenza artificiale all’IoT, dal cloud al 5G, puntando l’attenzione anche sui diversi mercati verticali e sulle conseguenze concrete degli adeguamenti normativi in tema di privacy e di cybersecurity.

Seguite tutti gli aggiornamenti su:

https://www.secsolutionforum.it/

https://www.facebook.com/SecSolution.it

https://www.linkedin.com/company/secsolutionforum/

https://twitter.com/secsolforum

La partecipazione è gratuita. Il programma sarà a breve disponibile on line nel sito dell’evento, dove è già possibile registrarsi: https://www.secsolutionforum.it/registrazione.asp



Tutte le news