mercoled√¨, 20 ottobre 2021

News

Business & People

Il mercato Smart Home in Italia, un'indagine di reichelt elektronik

28/12/2020

MILANO - L’attuale situazione di emergenza sanitaria causata dal Covid-19 ha contribuito a dare un deciso impulso alla crescita del mercato globale dei dispositivi per la smart home che, secondo quanto evidenziato dalla società di ricerca Statista, si prevede raggiungerà i 53,45 miliardi di dollari entro il 2022.

Su cosa si concentrano maggiormente gli acquirenti? Un recente sondaggio condotto da OnePoll per conto di reichelt elektronik (uno dei più grandi distributori europei online di elettronica e di tecnologie) su un campione di 4.000 rispondenti totali, di cui 1.000 intervistati italiani, ha analizzato i dispositivi più diffusi e i produttori più radicati nel mercato italiano della Smart Home, oltre al grado di soddisfazione degli utenti.

In base ai risultati dell’indagine, le soluzioni preferite dalla maggior parte degli intervistati italiani sono i dispositivi multimediali: il 59% delle persone interpellate ha infatti affermato che device quali SmartTV, assistenti vocali, sistemi audio e prodotti affini si posizionano al primo posto, seguiti da quelli per il controllo e la gestione dell’illuminazione dell’ambiente domestico (52,5%).

Questi dati dimostrano come intrattenimento e un adeguato livello di illuminazione dell'abitazione rappresentano il fulcro principale per la casa intelligente. Anche la sicurezza costituisce un fattore essenziale: il 48% dei rispondenti italiani ha infatti dichiarato di avvalersi di dispositivi per garantire a questo ambiente la massima sicurezza - come telecamere, rilevatori di fumo, sistemi automatici di chiusura porte -, per la gestione energetica e dell’impianto di riscaldamento (38,7%) e per la climatizzazione (38,4%).

Maggiore importanza al prezzo che alla protezione dei dati

Tra i principali elementi presi in considerazione nella fase di acquisto di un dispositivo per la casa intelligente vi è senza dubbio il prezzo. Oltre il 71% dei rispondenti italiani al sondaggio ha affermato che il prezzo è ciò che determina, o meno, l’acquisto di un determinato prodotto per la smart home, seguito dalla compatibilità con altri sistemi o dispositivi (66,9%). Il 65,5% presta invece attenzione alla facilità di installazione e di configurazione, mentre il 51,7% degli intervistati si concentra sulla sicurezza dei dati e la tutela della privacy

 



Tutte le news