lunedì, 30 novembre 2020

News

Business & People

Axis e TESISQUARE®, tecnologia all'avanguardia per il futuro della telemedicina

23/11/2020

MILANO – La soluzione TESI eViSuS® adottata dalla Nefrologia Dialisi dell’ASL di Piacenza consente di assistere i pazienti in dialisi con i più alti livelli di assistenza, proteggendoli anche dal rischio Covid-19. Il sistema unificato online è costituito da Totem (Stazione Remota) dotati di telecamere professionali Axis, e da una Stazione di Controllo gestita con la piattaforma software sviluppata da TESISQUARE®, che consente di realizzare un sistema di telemedicina semplice, flessibile e sicuro.

La soluzione, strumento ideale anche in termini di sicurezza e per limitare il rischio di diffusione del virus, non richiede alcuna competenza tecnologica e permette di addestrare e guidare operatori sanitari, assistenti o gli stessi familiari, nell’esecuzione di procedure sanitarie a distanza, in particolare la dialisi e la cura delle lesioni. Lemergenza epidemica ha infatti dato impulso all’utilizzo della tecnologia nell’ambito dei servizi sanitari, in particolare alla telemedicina.

Un aiuto dalla tecnologia contro la diffusione del Covid-19

La Nefrologia Dialisi dell’ASL di Piacenza ha adottato 3 totem di telemedicina nel periodo di massima esposizione virale del COVID-19 (in una delle città italiane maggiormente colpite).

E' riuscita così a seguire i pazienti più fragili, 6 su 32 seguiti in dialisi peritoneale, evitando accessi impropri all’ospedale, pericolosi in termini di rischio di contagio. E’ stato così registrato un solo caso di positività al COVID-19 rispetto al 25% positivi dei pazienti in emodialisi, obbligati ad eseguire la dialisi in ospedale 3 volte la settimana su 200 pazienti. Questa è una vera best practise nel proporre nuovi modelli organizzativi di teledialisi in periodo di pandemia per i pazienti fragili con malattie renali.

Una struttura robusta e versatile

Le telecamere PTZ di rete montate sulle diverse versioni di Totem, studiate per i diversi impieghi sia in ambito ospedaliero sia domiciliare, rendono infatti possibile valutare in qualsiasi momento il paziente, nell’ambiente in cui si trova senza spostamenti e interagire anche con i membri della famiglia, intensificando il monitoraggio dei pazienti con maggiore necessità di assistenza.

Grazie a una struttura robusta e affidabile, i Totem sono adatti a una pluralità di ambienti tra cui quello domestico che, per sua natura, non corrisponde a nessun standard. La tecnologia del sistema permette, inoltre, di stabilire una comunicazione audio-video sicura e protetta con le aree sanitarie esterne.

Essenziale, in questo sistema, il ruolo delle telecamere. “La telecamera AXIS M5525-E è robusta, versatile ed ha una straordinaria sensibilità alla luce che permette di realizzare video di elevata qualità anche in situazioni di luce scarsa – osserva  Pierangelo Bertino di Axis Communications -. Ottimizzando automaticamente il tempo di esposizione, il bilanciamento del bianco, l'apertura, la nitidezza, il contrasto e il disturbo per adattarli allo specifico scenario, garantisce un'ottima qualità di immagine, requisito indispensabile per un consulto medico affidabile”.

 

 


maggiori informazioni su:
www.axis.com



Tutte le news