giovedì, 22 ottobre 2020

News

Business & People

Attenzione a BlackRock, nuovo malware che ruba dati e informazioni personali

29/07/2020

MILANO - Ha fatto la sua apparizione, in questi ultimi tempi, un pericoloso nuovo malware, per gli smartphone e tutti gli altri dispositivi funzionanti con il sistema Android.

Il riferimento è a BlackRock, un banking trojan che si è insinuato in centinaia di applicazioni disponibili nel Play Store di Google. A scoprirlo è stato il team di ricercatori ThreatFabric, che nel maggio scorso ha svolto una ricerca da cui è emerso che BlackRock aveva già infettato 337 applicazioni.

Sono le password e i dati di accesso ai conti correnti degli utenti i principali obiettivi di questo banking trojan, che può eseguire gli attacchi di overlay, inviare, spam e rubare messaggi SMS, bloccare la vittima nell'attività di avvio sulla schermata home del dispositivo, rubare e nascondere le notifiche, deviare l'uso del software antivirus sul dispositivo e agire come keylogger.

Pericoloso e insidioso

Siamo dinanzi a un malware molto pericoloso, che mette a rischio la sicurezza di numerosi dati personali; deriva da alcuni codici di altri malware ma, a differenza di questi ultimi, risulta ancora più dannoso poiché è in grado di avere accesso a tutti i dati presenti sul terminale infettato.

Un'altra insidia risiede nel fatto che cadere vittima di BlackRock è più facile di quanto si possa pensare: se l’utente decide di scaricare sul proprio dispositivo elettronico applicazioni provenienti da fonti non sicure anzichè direttamente dal Play Store di Google, rischia con molta facilità di imbattersi in questo trojan bancario.

Quando l’applicazione in cui si nasconde il malware è stata scaricata, l’utente potrebbe non prendere nella dovuta considerazione alcune richieste di autorizzazione. Nel dare in modo frettoloso il proprio consenso, inconsapevolmente consente al trojan di impossessarsi dei suoi dati personali, tra questi le password e i dati dei conti correnti. 

Si suggerisce di evitare di scaricare app sul proprio smartphone da fonti non sicure: è questa infatti la porta di ingresso dell'insidioso BlackRock.

 

 


maggiori informazioni su:
www.fedeprivacy.org



Tutte le news