sabato, 4 aprile 2020

News

Business & People

Sicurezza urbana, un esempio di "videosorveglianza ramificata"

26/02/2020

Trecate (NO) - "Crediamo la videosorveglianza sia uno strumento utile per le Forze dell’Ordine in fase di indagine, ma abbia anche, e soprattutto, abbia un fine preventivo": è con queste parole che l’assessore alla Sicurezza del comune di Trecate (Novara) Alessandro Pasca, ha sottolineato quanto l’Amministrazione abbia investito per la sicurezza della città.

Nel corso di una conferenza stampa, lo scorso 6 febbraio, ha illustrato le ragioni e gli obietivi di un progetto importante "Adotta una telecamera": 220 telecamere, 55 kit, 15 richiedenti che hanno completato l’iter e 40 ancora a disposizione di cittadini singoli o associati, attività commerciali e amministratori di condominio. 

Le telecamere verranno consegnate in comodato d’uso gratuito: a carico del cittadino rimane la sola spesa per l’installazione, da realizzarsi a regola d’arte e il collegamento alla linea ADSL; l’unico vincolo è che, oltre alla proprietà privata, riprendano anche il suolo pubblico.

Un progetto ambizioso per la sicurezza urbana

Per richiedere le telecamere, sarà necessario soltanto compilare un modulo presso il Comando di Polizia Locale, aperto da lunedì a sabato dalle 9 alle 12. Il progetto permetterà di realizzare "un impianto di videosorveglianza ramificato sulla città". Un esempio che potrebbe diventare un modello per altre realtà.

"A quelle per i privati, infatti, si devono sommare le telecamere posizionate ai varchi cittadini, in centro, con riconoscimento facciale in piazza Cattaneo e le nuove che verranno a breve installate agli incroci – ha spiegato il Comandante della Polizia Locale, Pier Zanatto – Tutte le videocamere sono collegate alla centrale operativa della Polizia Locale: le immagini raccolte dalle videocamere stesse potranno essere usate dalle Forze di Polizia su richiesta".

 

(Fonte: https://varesepress.info/)



Tutte le news