venerdì, 6 dicembre 2019

News

Business & People

Studio IBM: i costi della violazione dei dati nelle aziende sono in aumento

14/08/2019

MILANO - Il rapporto annuale “Cost of a Data Breach” (Costo di una violazione di dati) sponsorizzato da IBM Security e condotto dal Ponemon Institute, si basa su interviste approfondite condotte con più di 500 aziende in tutto il mondo che hanno subito una violazione di dati nell'ultimo anno.  

Stando ai risultati di questa indagine, il costo di una violazione di dati è aumentato del 12% negli ultimi 5 anni e corrisponde oggi a 3,92 milioni di dollari in media. La crescita è rappresentativa dell'impatto finanziario pluriennale delle violazioni, dell'aumento delle regolamentazioni e del complesso processo di risoluzione degli attacchi criminali.

Cybercrime= perdite rilevanti per le aziende

"Il cybercrime è fonte di guadagno per i criminali informatici e a questo corrispondono perdite significative per le aziende colpite", ha affermato Wendi Whitmore, Global Lead di IBM X-Force Incident Response and Intelligence Services. "Considerando che le organizzazioni hanno dovuto affrontare la perdita o il furto di oltre 11,7 miliardi di dati solo negli ultimi 3 anni, le imprese devono essere pienamente consapevoli dell’impatto finanziario che una violazione dei dati può avere sui loro profitti e, quindi, concentrarsi su come è possibile ridurre questi costi." 

Una violazione di dati può infatti avere conseguenze finanziarie particolarmente gravi, soprattutto per le piccole e medie imprese: stando ai risultati di questa ricerca, le aziende con meno di 500 dipendenti hanno subito perdite di oltre 2,5 milioni di dollari in media, un importo molto penalizzante per questa categoria di imprese.

Nello studio di quest'anno è stato esaminato per la prima volta anche l'impatto finanziario a lungo termine di una violazione di dati, che è risultato essere prolungato nel tempo. Circa il 67% dei costi della violazione di dati viene registrato entro il primo anno, il 22% nel secondo anno e un altro 11% si estende oltre i due anni dalla violazione. I costi sono risultati più elevati nel secondo e terzo anno per le aziende attive in ambienti altamente regolamentati, come la sanità, i servizi finanziari, l'energia e l’industria farmaceutica.

 



Tutte le news

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2019

Privacy Channel

Ethos Academy
Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza

  • Bologna
    20-21 febbraio 2020

Pillole formative

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Rimani aggiornato sulle nuove normative