martedì, 11 dicembre 2018

News

Tecnologie

Prevenzione terrorismo: ruolo della video synopsis

26/11/2018

MILANO - Uno dei problemi emergenti degli impianti di videosorveglianza cittadina è il fatto che, aumentando sempre più i punti di ripresa, grazie anche al continuo abbassamento dei costi dell’hardware e alla disponibilità a basso prezzo di mezzi trasmissivi efficienti (fibra ottica, repeater radio) sono necessarie sempre più risorse umane per l’analisi dei video ed il successivo recupero degli spezzoni o delle immagini, al fine di ottenere i movimenti dei soggetti o anche degli oggetti, come un veicolo, ai quali gli organi di polizia possano essere interessati per determinate indagini.

Esiste una tecnica, la video synopsis, inventata dal Prof. Shmuel Peleg, della Hebrew University of Jerusalem (Israele), successivamente commercializzata con il nome BriefCam ed ormai dominio di molti produttori di sistemi di videosorveglianza, che sicuramente viene in aiuto.

Si tratta di una tecnologia che, seguendo ed analizzando i soggetti e gli oggetti in movimento e convertendo il flusso video in un database di eventi ed attività, riesce a ridurre ore ed ore di registrazioni video in pochi minuti, equivalenti dal punto di vista delle informazioni contenute, ed anzi maggiormente concentrati. Questa tecnologia fornisce dunque una risposta alla necessità di ottenere, in pochi minuti di visione, quanto di interessante un sistema di videosorveglianza possa avere registrato durante ore ed ore, se non giorni, di attività.

L'interessante tema può essere approfondito grazie alla lettura dell'articolo di di Sergio Bedessi - Presidente CEDUS - Centro Documentazione Sicurezza Urbana e Polizia Locale.

Questo il link: https://www.secsolution.com/articolo.asp?id=652



pagina precedente