sabato, 15 dicembre 2018

Applicazioni e soluzioni

Focus Product

Versatilità all’avanguardia in una PTZ molto smart

16/01/2018

Bettini presenta la telecamera PTZ bullet IP modello TBP742LC236-I/L in versione per installazioni in interno ed esterno, che si aggiunge alla nuova linea di telecamere Sfera. La telecamera TBP742LC236-I/L da 2MP è una network camera PTZ, che integra un’ottica Zoom 2X (3 ÷ 6mm) ed un brandeggio con possibilità di ruotare le telecamera in orizzontale fino a 250° ed in verticale da-50° a +50°, con velocità fino a 30°sec. in orizzontale e 10°sec. in verticale. Esiste un’ampia scelta di accessori per il montaggio (adattatore da palo, scatola di giunzione etc.). La telecamera è compatibile con i sistemi di controllo video che impiegano NVR della famiglia GAMS, con il VMS Tornado e può essere inserita in qualsiasi altra soluzione di video networking di terze parti compatibile con lo standard Onvif.

TECNOLOGIA D’AVANGUARDIA

In particolare la telecamera TBP742LC236-I/L è dotata di sensore video CMOS a scansione progressiva di ultima generazione ad elevata sensibilità, pari a 0,02 lux a colori, ed è in grado di produrre fino a 30 immagini al secondo in risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel). La telecamera in versione D&N con rimozione del filtro IR meccanico può fornire fino a tre flussi video indipendenti e con compressione video H.265, H.264 e MJPEG. La telecamera TBP742LC236-I/L presenta un buon rapporto S/N >52 dB ed è dotata di DWDR e di illuminatori integrati IR con portata fino a 100 m che, con la funzione Smart IR, consente di illuminare i soggetti ripresi in movimento in maniera ottimale, secondo la loro distanza dal punto di ripresa, evitando così di sovraesporli. La telecamera è equipaggiata di Funzioni Smart integrate, quali ad esempio: riconoscimento del viso, conteggio delle persone, intrusione, attraversamento di una linea virtuale, motion detection e audio detection.

VERSATILE

La telecamera TBP742LC236-I/L è dotata di eMMC integrata con capacità fino a 32GB, con la possibilità di archiviare immagini a bordo registrandole a seguito di un evento selezionabile tra quelli disponibili (Funzioni Smart, Motion detection, Guasto della rete etc.). La custodia è certificata IP66 con tenuta all’acqua e alla polvere ed è adatta per installazioni in esterno, mentre il campo di temperature di funzionamento è da -30°C a 60°C per ambienti con escursioni termiche estreme. Le interfacce a bordo sono le seguenti: ingresso e uscita audio (G711), 2 ingressi e un’uscita di allarme, interfaccia di rete 10/100 Base –Tx Ethernet. Completano le caratteristiche di flessibilità della telecamera le 4 Aree privacy e la compatibilità Onvif profilo S. L’alimentazione è in bassa tensione a 12Vcc (±25%.) oppure PoE(IEEE802.3at)

SMART SETUP

La programmazione della telecamera TBP742LC236-I/L può essere fatta tramite la sua interfaccia Web con un Browser di Internet (I.E.,Firefox) oppure con l’utility dedicata. Per una rapida e intuitiva messa in servizio delle telecamere della famiglia Sfera, è stato sviluppato un applicativo software di configurazione chiamato S-Tool. S-Tool consente di gestire completamente il set-up di tutti i parametri di funzionamento delle telecamere identificandole nella rete dati tramite una scansione automatica veloce. Iniziando dai parametri di rete (IP/Subnet-Mask/ Gateway), DNS etc. alle funzionalità della telecamera (Compressione video , Frame rate, Bit rate, etc.), per arrivare alla regolazione dell’immagine (Luminosità, Saturazione, Contrasto e Nitidezza), comprese le impostazioni delle funzioni Smart. E’ possibile anche impostare la modalità di esposizione, la velocità dell’otturatore e il guadagno regolando l’intervento della funzione D/N e WDR . Una volta salvata la configurazione, è possibile creare dei file di back-up delle configurazioni utilizzabili in caso di manutenzione, oppure procedere alla configurazione di gruppi di telecamere che richiedono le stesse impostazioni. Attraverso uno speciale menù del software S-Tool è anche possibile eseguire il calcolo dello spazio sugli Hard Disk necessario ai server del sistema per l’archiviazione delle immagini. Il calcolo può essere fatto selezionando le telecamere connesse al sistema ed impostando i valori temporali della registrazione (durata in Giorni, numero di ore di registrazione al giorno, etc.), ottenendo così il valore della capacità (Gb) necessaria. Questo dato servirà per dimensionare il sistema, oppure in funzione dell’Hard Disk (Gb) già disponibile nel server di sistema consentirà di dedurre quanti i giorni di storage si possono ottenere.


maggiori informazioni su:
www.bettinivideo.com



pagina precedente