sabato, 15 dicembre 2018

Applicazioni e soluzioni

Focus Product

Tutti i vantaggi del PoE negli switch di rete

06/07/2017

Multinazionale israeliana nata per rispondere alla domanda di prodotti di alta qualità nel segmento medio del mercato TVCC: così i vertici aziendali definiscono Provision-ISR. L’indiscutibile binomio Israele-sicurezza è garanzia del knowhow che ad oggi contraddistingue questa realtà industriale. Un team di ingegneri specializzati garantisce la qualità dei prodotti in tutte le fasi industriali: dall’approvvigionamento dei componenti al controllo qualità sul prodotto finito. Comprendere le dinamiche del settore, rispondere con prontezza alla domanda diversificata dei mercati ed offrire il meglio della tecnologia associato ad un servizio post-vendita efficiente ed azioni di marketing mirate ed estremamente incisive: questo è il principale proposito di Provision-ISR, che lo scorso Febbraio ha inaugurato la propria filiale italiana.

LO STANDARD POE E LA GESTIONE INTELLIGENTE DELL’ENERGIA

Acronimo di Power Over Ethernet, PoE è uno standard definito dalla IEEE Task Force nel 2003. PoE consente agli switch di rete di trasmettere contemporaneamente sia il segnale di alimentazione che il flusso dati tramite un singolo cavo Ethernet. Questo garantisce una maggiore flessibilità e una drastica semplificazione del processo di installazione di telecamere IP anche nelle aree esterne più remote e difficili da raggiungere. Senza PoE sarebbe infatti necessario effettuare una scelta tra il passaggio di un cavo di alimentazione all’interno dell’area in cui si desidera installare la rete di dispositivi o la distribuzione dei dispositivi stessi in base alla posizione delle prese di corrente esistenti. Se lo standard PoE 802.3af caratterizza l’alimentazione di periferiche e telecamere IP con consumi massimi di elettricità di 15,4 W, lo standard 802.3at-2009 (PoE+) è in grado di offrire una potenza in grado di alimentare dispositivi con consumi più elevati: pensiamo alle abitazioni, agli hotel o ai centri congressi dotati di sistemi di automazione. Oltre all’evidente semplificazione dei processi, un altro vantaggio apportato da PoE è la riduzione dei costi: ad oggi i cavi Ethernet sono ampiamente utilizzati, facili da reperire e relativamente poco costosi. Numerosi uffici e case moderne dispongono infatti di infrastrutture di rete e di cavi Ethernet predisposti durante la costruzione.

LA GAMMA POE DI PROVISION-ISR

Gli switch PoE di Provision-ISR adottano il livello avanzato PoE+, in grado di fornire fino a 30W per porta. Essi rilevano automaticamente i dispositivi da alimentare e comunicano con essi fornendo l’esatta quantità di potenza necessaria per un funzionamento stabile e sicuro. Tra le caratteristiche da evidenziare per alcuni degli switch della gamma figura la presenza di porte “Combo”. Queste possono essere utilizzate come uplinks Ethernet RJ45 standard o come porte SFP (Small Form-factor Pluggable), comunemente utilizzate per la trasmissione dati su fibra ottica. “Last but not least”, alcuni switch della gamma dispongono della modalità CCTV: una funzione speciale progettata dal dipartimento R&D di Provision-ISR per la specifica installazione di impianti di videosorveglianza. Tale funzione (non disponibile negli switch PoE standard reperibili sul mercato) migliora il livello di stabilità del circuito e spinge la distanza di trasmissione fino a 250 metri.

TRE LINEE

La gamma PoE di Provision-ISR include tre linee di prodotto: PoE 10/100 Mbps; PoE 1000Mbps (giga byte); Accessori PoE.

• PoE 10/100 Mbps - Sinonimo di elevata affidabilità e semplicità d’installazione, la linea PoE 10/100 Mbps è stata progettata con massima cura per impianti standard di videosorveglianza IP. 4/8/16/24 porte, standard uplink e porte SFP (a seconda del modello): questa linea permette di trovare una soluzione adeguata a qualsiasi tipo di installazione.

• PoE 1000Mbps (giga byte) - Gli switch PoE da 1000Mbps (giga byte) si rivolgono ai veri professionisti del settore. Gli switch da 4 o 8 porte sono stati progettati per impianti “heavy-duty” ma sono quelli da 16/24 porte a meritare una nota di riguardo: essi dispongono infatti di un monitor LCD collocato sul pannello anteriore, che consente di visualizzare tutte le informazioni sul sistema. L’indicazione di stato in tempo reale regala all’installatore/manutentore un notevole vantaggio: quello di verificare lo stato di ogni porta, identificare eventuali criticità ed intervenire prontamente. Tra le indicazioni fornite dal monitor figurano potenza di uscita del singolo canale, bassa tensione o sovraccarico, cortocircuito e alta temperatura.

• Accessori PoE - Progettata per mettere a punto i dettagli dell’installazione e per offrire soluzioni a criticità specifiche, la linea accessori PoE consente di trasformare un comune sistema CCTV analogico in un impianto di videosorveglianza IP di ultima generazione utilizzando la stessa infrastruttura.


maggiori informazioni su:
www.provision-isr.com



pagina precedente