lunedì, 10 dicembre 2018

Applicazioni e soluzioni

Focus Product

Nuovo sistema wireless: integrazione bidirezionale supervisionata

19/05/2017

Il know-how acquisito nel tempo da Tecnoalarm e l’alto livello tecnologico raggiunto, consentono oggi, all’Azienda torinese, di annunciare l’uscita della nuova gamma wireless bidirezionale supervisionata a doppia banda di frequenza. I dispositivi wireless Tecnoalarm si integrano ai sistemi antintrusione in modo organico e completo, consentendo la realizzazione di efficaci soluzioni di protezione, capaci di combinare semplicità di installazione ed alti standard di sicurezza.

IL NUOVO PROTOCOLLO SYNC@BWL: DOPPIA BANDA BIDIREZIONALE SUPERVISIONATA

Il protocollo di comunicazione controlla i dispositivi della nuova famiglia di periferiche “500 BWL”. Le sue caratteristiche esclusive, di assoluto rilievo, lo contraddistinguono da ogni altra soluzione attualmente disponibile: il Sistema utilizza indifferentemente in rice-trasmissione due bande di frequenza 433MHz ed 868MHz, il che garantisce la certezza dell’informazione, offrendo un alto livello di sicurezza. I canali sono delimitati da intervalli di guardia che eliminano i rischi di interferenza tra canali contigui. In aggiunta, la modulazione digitale FSK irrobustisce il protocollo in presenza di forti interferenze radio. Il protocollo consente di utilizzare da 1 fino a 16 canali per banda con sintonizzazione automatica, cinque tipologie di modulazione digitale, potenza di trasmissione RF autoregolata e doppio livello di crittografia, per il massimo livello di sicurezza.

IL SISTEMA: MODULARITÀ

Il cuore del Sistema è costituito da un coordinatore a cui è affidato il compito di gestire i Nodi di rilevazione, attuazione e comando. Il coordinatore supervisiona la rete, conserva e allinea il database con la centrale, infine mappa le tabelle di routing. Il numero di dispositivi gestibili dai Sistemi e le proporzioni numeriche dei nodi gestibili dal coordinatore sono modulari: l’aumento dei nodi sirena decrementa il numero dei nodi sensore e radiocomando. L’apprendimento dei nodi può essere effettuato in pochissimi secondi nelle immediate vicinanze del coordinatore o in loco. La gamma è composta, oltre che dall’elemento principale rappresentato dal coordinatore, da altre periferiche, come il trasmettitore multifunzione, che gestisce, oltre al classico contatto, anche il conteggio tapparella e il filtro inerziale. Inoltre, sono disponibili il rivelatore ad infrarosso passivo per interni con diverse tipologie di copertura e il rivelatore perimetrale infrarosso che oltre rilevare tentativi di penetrazione può assumere la funzione contatto, tapparella o inerziale. Inoltre, i rivelatori per la protezione volumetrica esterna, con funzione di anti- mascheramento attivo. Il componente ottico-acustico, la sirena autoalimentata per esterni, incorpora tutte le funzioni e regolazioni presenti nella sirena filare. Ultimo componente, non meno importante, è il radiocomando innovativo e personalizzabile con sei tasti programmabili secondo le esigenze del cliente.

SINCRONISMO ANTICOLLISIONE E INTERFERENZE RIDOTTE AL MINIMO

Grazie alla sintonia automatica, il coordinatore esercita un controllo continuo sui canali disponibili che individua ed utilizza, per ognuna delle due bande di frequenza, il canale meno affetto da disturbi. Questa funzione consente di raggiungere impareggiabili livelli di immunità ai disturbi, anche di natura indotta. Il rischio di collisioni tra i diversi dispositivi diventa prossimo a zero, grazie alle caratteristiche del protocollo che utilizza una trasmissione sincronizzata che interroga i nodi del Sistema in sequenza, in base a precisi time-slot temporali.

DOPPIA CHIAVE DI CRITTOGRAFIA: ALTISSIMA SICUREZZA

I dispositivi sono gestiti con una doppia chiave di crittografia che consente di far convivere Sistemi adiacenti che condividono la stessa banda e lo stesso canale senza che si verifichino delle interferenze. Il protocollo, particolarmente selettivo, aumenta l’immunità al mascheramento.

POTENZA DI TRASMISSIONE RF

Mentre la potenza di trasmissione RF del coordinatore è fissa per ognuna delle due bande di frequenza, quella dei nodi si autoregola dinamicamente secondo un algoritmo che tiene conto della programmazione RF del coordinatore, delle condizioni climatiche e di propagazione rilevate nel sito protetto. Ciò consente una portata media in campo aperto che può variare da circa 600 a 1500 metri.

GESTIONE INTELLIGENTE DEGLI ASSORBIMENTI

Il consumo energetico è un aspetto fondamentale che non è stato tralasciato: grazie ad una ricca fase di ricerca, si è giunti a consumi estremamente ridotti per una lunga autonomia di servizio.

DIAGNOSTICA E PROGRAMMAZIONE DEI COMPONENTI DA PC

Oltre ad effettuare analisi funzionali come il “Test ricezione”, il “Test zone” ed il “Test di collegamento”, che esaminano in pochi secondi la qualità della trasmissione e la presenza dei componenti del Sistema, Tecnoalarm, grazie alla tecnologia RSC® (Remote Sensitivity Control) offre all’Installatore la possibilità di gestire tutti i parametri di regolazione e configurazione, anche da remoto. La nuova gamma wireless evolve e completa la vasta gamma di prodotti Tecnoalarm, tecnologicamente avanzati, modulari e caratterizzati dalla prestigiosa firma di Pininfarina. Un altro importante passo avanti per l’Azienda torinese che quest’anno celebra il suo 40° anniversario di attività.


maggiori informazioni su:
www.tecnoalarm.com



pagina precedente