giovedì, 16 agosto 2018

Applicazioni e soluzioni

Focus Product

La videosorveglianza IP alla fase 3.0

04/04/2017

Le reti e la loro complessità, ma anche le grandi opportunità di cablaggi per gli edifici, hanno rappresentato negli ultimi vent’anni la vera innovazione nell’impiantistica speciale, sia nel settore industriale e terziario, sia nel settore residenziale. Una delle molteplici applicazioni riguarda senz’altro il mondo della videosorveglianza, idonea a grandi strutture e grandi impianti, che ha mosso i primi passi semplificando il cablaggio degli impianti senza aggiungere ulteriori plus; di contro la complessità della programmazione degli apparati di rete, nonché delle apparecchiature destinate alla TVCC, ne hanno rallentato lo sviluppo, tenendo stagnante per oltre un decennio il settore della videosorveglianza su IP. L’evolversi della tecnologia degli apparati di rete, ma soprattutto degli stessi componenti come telecamere e apparati di videoregistrazione, ha portato ad un aumento notevole della qualità e della fruibilità delle immagini per le prime, così come la gestione di hard disk ad altissima capacità, oltre che di microprocessori ad altissima elaborazione, hanno consentito ai videoregistratori e alle telecamere IP una concreta applicazione.

COMPRESSIONE H265 E 4K

La nuova compressione video H265 lancia, definitivamente, le applicazioni della videosorveglianza su IP su larga scala, ormai proiettate a soppiantare nel breve termine la tecnologia analogica, che sarà sempre più povera di sviluppi e nuove funzioni, mentre il protocollo High Efficiency Video Coding (HEVC) H265 permette la semplice gestione di immagini oltre la risoluzione 4K, ormai una standard mondiale nel video. Visto il dimezzamento della quantità di banda sulle reti, la HEVC porta, pertanto, al raddoppio della capacità di reti già esistenti, rendendo possibile la gestione di grandi impianti con telecamere in 4K. Va da sé che a beneficiare della notevole riduzione di banda sono gli apparati di videoregistrazione che, operando sempre in H265, archiviano con semplicità - e sempre più alta affidabilità - una notevole quantità di telecamere ad altissima risoluzione su hard disk di medie dimensioni, riducendo così le dimensioni degli NVR. Ma la vera rivoluzione che ha portato l’H265 nella videosorveglianza è rappresentata dalle innovazioni che grandi aziende, come UNIVIEW(UNV), partner EUROTEK nel mercato italiano dal 2015, hanno portato avanti, dotando di smart function tutta la gamma di telecamere IP da tempo in H265.

UN FUTURO SMART

Le attuali telecamere IP sul catalogo EUROTEK - siano esse bullet, dome, fisheye, speed dome - tutte in H265, da 4 a 12 Megapixel, incorporano infatti speciali funzioni smart. Ad esempio la funzione crossing line, destinata ad aumentare e ottimizzare le protezioni perimetrali nella antintrusione, nonché la possibilità di delimitare un’area nell’immagine (area protetta) per facilitare la protezione su siti mobili, come cantieri mobili o deposito automezzi (intrusion detection), o altre funzioni come il conteggio delle persone (people counting) o il face detection, particolarmente adatte ad applicazioni nel retail e nella grande distribuzione. Completa la lista delle funzioni speciali l’auto tracking sulle speed dome di UNIVIEW, che rende estremamente efficace il controllo di grandi aree in esterno.

COMPRESSIONE HEVC

Notevoli benefici della compressione HEVC si ricavano poi nella centralizzazione delle immagini sia della singola telecamera che dell’NVR, che consentono di gestire con efficacia e velocità allarmi ed eventi, così come notevoli sono i vantaggi sulla APP di UNIVIEW con immagini in live, per una gestione totale degli impianti e per ricevere notifiche in ogni caso di evento.

MASSIMA SENSIBILITÀ

La compressione H265, unitamente alla funzione Starlight, rivoluziona poi l’applicazione delle telecamere IP di UNIVIEV soprattutto in aree esterne o a scarsa luminosità: la sensibilità della gamma Starlight è infatti circa dieci volte superiore allo standard, garantendo immagini chiare ed a colori con la semplice illuminazione tenue e riflessa fino a 0,002 Lux. UNIVIEW aggiunge ancor più valore a queste innovazioni tecnologiche implementando l’H265 con un algoritmo proprietario definito U-code, che riduce l’archiviazione delle immagini fino ad oltre l’80%, permettendo così un elevato storage delle immagini. Già alcuni modelli ne sono dotati, ma ben presto questo concreto plus sarà presente su tutta la gamma delle telecamere IP di UNIVIEW.

LONG RANGE POE

Non ultima, ma di notevole importanza, la connessione Long Range PoE: permette un cablaggio con un semplice cavo di rete cat.5E tra un NVR UNV con Switch PoE e le telecamere IP UNV fino ad un massimo di 300 metri. Completa la semplicità di gestione delle apparecchiature di videoregistrazione IP UNIVIEW, il Plug and Play ed autoconfigurazione tra NVR e telecamera dei flussi video. Considerando ancora la ricerca intelligente (smart search) e la sicurezza della rete (higher security), possiamo affermare che la videosorveglianza è ormai IP. EUROTEK, fin dal 2006, ha creduto nella videosorveglianza IP diffondendo da prima il concetto dei sistemi ibridi con la taiwanese AVERMEDIA, e adesso puntando fortemente sull’IP insieme ad UNIVIEW


maggiori informazioni su:
www.eurotek-srl.it



pagina precedente