mercoledì, 28 febbraio 2024

Prodotti e tecnologie

Focus Product

Barriera outdoor a microonda lineare: i vantaggi (senza i limiti) dell’IR

21/01/2024

Da quando è stata sviluppata dai laboratori CIAS nel 2019 ad oggi, la barriera con raggi a microonda Micro-Ray è stata utilizzata con efficacia in importanti impianti di alta sicurezza in Italia e nel mondo, e per il 2024 ci si aspetta un’ulteriore crescita in numerosi progetti. Confermando la sua qualità di innovazione tecnologica e rivoluzionaria degli standard della sicurezza perimetrale, per i quali si è aggiudicata prestigiosi riconoscimenti internazionali nel settore quali il Detektor International Award 2019 e il GIT Security Award 2021, MICRO-RAY 100mt è la prima e ad oggi l’unica barriera bi-statica da esterno con raggi a microonda lineari in un design a colonna, in grado di offrire la giusta alternativa ai raggi infrarossi attivi tipicamente adottati per la protezione di corridoi molto stretti a partire da 1m di larghezza.

Elementi di unicità

Grazie ad una speciale antenna, la microonda non esprime il classico lobo volumetrico, ma produce dei veri e propri raggi del diametro di soli 40cm che mantengono tutte le qualità fisiche della microonda. Prima di tutto l’allarme viene generato dall’interruzione on/off dei raggi e non più attraverso quella complessa analisi della perturbazione del campo generata dai movimenti di un oggetto in attraversamento. La barriera inoltre non ha più il classico problema delle zone d’ombra, per le quali sarebbe necessario utilizzare sensori addizionali oppure incroci tra barriere, ma il raggio più basso può essere posizionato all’altezza desiderata direttamente dall’installatore. 

Micro-Ray è totalmente immune alle condizioni atmosferiche anche più estreme e ad altri fattori ambientali quali forti intemperie, alte temperature, abbagliamento di fari, riflessi solari, nebbia. Mantiene consumi ridotti grazie all’assenza di riscaldatori e anche per questo motivo è ritenuta già da molti come la variante evoluta ai raggi infrarossi, per natura vulnerabili alle variazioni climatiche, bisognosi di frequenti manutenzioni e di riscaldatori che ne aumentano notevolmente i consumi. La portata di 100m è effettiva, senza alcun rischio di disqualifica. Di fatto la storica problematica dei sistemi che usano tecnologia a infrarossi è l’attenuazione che le minuscole goccioline d’acqua, piuttosto che le microparticelle di polvere, hanno sull’emissione nelle rispettive frequenze, come in caso di nebbia o di tempeste di sabbia. Questo porta ad una diminuzione drastica dell’efficacia e dell’affidabilità della protezione perimetrale stessa. La tecnologia a microonde invece utilizza frequenze più basse ovvero lunghezze d’onda più ampie, per sua natura è quindi completamente esente da problematiche di questo tipo. L’affidabilità è garantita anche in condizioni estreme e il grado di sicurezza raggiunto è il massimo: grado 4 per le EN50131. In sintesi: incorpora i vantaggi dei fasci stretti tipici della tecnologia a IR, restando però brillantemente priva dei suoi limiti.

Caratteristiche

La soluzione è scalabile con colonne di diverse altezze e diverso numero di raggi. La colonna è disponibile in colonne da 1m, 2m e 3m che possono ospitare fino a 4 raggi, ciascuno dotato di gestione allarme indipendente. In base alla loro posizione all’interno delle colonne, viene inoltre suggerito di default un pre-set per ogni raggio capace di rilevare le forme di intrusione più tipiche come il salto, lo strisciamento e rotolamento, la corsa lenta o veloce. La calibrazione della barriera Micro-Ray è dunque estremamente semplice pur offrendo 10 tempi di interruzione dei raggi da 10ms a 1sec, insieme con i filtri per disturbi ambientali.

La sua estetica design-friendly permette di inserirla in qualunque contesto grazie all’elegante cover grigio ghiaccio, che è comunque verniciabile per qualsivoglia adattamento estetico, e non necessita di manutenzione. La rilevazione dell’allarme è gestita da algoritmi Fuzzy Logic: come ogni soluzione Extreme Security Made in CIAS, il sistema offre infatti l’alta sicurezza della microonda digitale a intelligenza Fuzzy Logic, con bassissimo tasso di falsi allarmi (FAR) e altissima probabilità di detezione (POD). E’ infine integrabile con altri sistemi perimetrali su piattaforma IP: si può infatti integrare su RS485 e IP&PoE collegandola a qualunque centrale antintrusione e a sistemi di controllo accessi per soluzioni full protection. 


maggiori informazioni su:
www.cias.it



Altri Focus Product