martedì, 10 dicembre 2019

Prodotti e tecnologie

Focus Product

Trasmettitore di segnale wireless per rilevare effrazioni

22/11/2019

Le statistiche sul crimine e le cronache mostrano che il furto con scasso in appartamenti in condominio o in ville isolate è tra i reati più frequenti. Nella tecnologia antieffrazione quindi il controllo esterno di serramenti o vetrate, o più in generale di varchi, è un fattore strategico per garantire il massimo della sicurezza abitativa. L’obiettivo da raggiungere è quello di attivare un segnale di allarme prima che l’autore possa penetrare nella casa in modo da scongiurare il prosieguo dell’effrazione. Per questo motivo, oltre ad un elevato livello di affidabilità, i moderni sistemi di sorveglianza devono essere assolutamente sicuri contro qualsiasi tentativo di individuazione, manipolazione o accecamento. Alla luce di queste esigenze, LINK ha sviluppato un nuovo dispositivo in grado di soddisfare i più elevati standard di sicurezza e affidabilità: EKOM 22.

Caratteristiche 

Dalla necessità di avere un elemento di sorveglianza e controllo particolarmente efficiente e impiegabile nella maggioranza dei casi nasce un progetto veramente innovativo che utilizza la trasmissione induttiva tra anta e telaio del serramento per la gestione dei segnali di allarme. Il risultato si chiama EKOM 22 ed è un trasmettitore di segnale, elettronico e wireless senza eguali in termini di capacità di rilevamento dei tentativi di effrazione.

Distintività

Il vantaggio competitivo consiste nel fatto che l’informazione relativa all’allarme viene inviata dall’anta al telaio o altro elemento scorrevole “wireless”, senza cioè la presenza di un collegamento filare, in modo quindi del tutto “invisibile”. Questa caratteristica, oltre a facilitare le operazioni di montaggio, permette un’installazione discreta, sicura e perfettamente integrabile in contesti architettonici anche di valore, rendendo possibili delle soluzioni tecnologicamente avanzate in porte, finestre, serramenti sliding sino ad ora impensabili. La sua distanza di lavoro di 10 mm garantisce un impiego ottimale nella maggioranza dei casi. Vengono inoltre drasticamente ridotti gli interventi di manutenzione, in quanto la mancanza di “fili” elimina alla radice la possibilità di rotture accidentali o atti vandalici, con interruzione quindi del segnale di allarme, e di conseguenza della funzione di sorveglianza.

Applicazioni

Grazie alla sua flessibilità e alle diverse modalità applicative, è possibile garantire la sorveglianza esterna in molteplici situazioni. Le omologazioni di cui EKOM 22 dispone, in particolare le severe normative tedesche VdS classe B e C, consentono l’inserimento in sistemi e impianti certificati al massimo grado di sicurezza. I campi di impiego tipici sono nel settore del vetro, in particolare nel controllo di superfici vetrate mobili mediante sensori di rottura vetri passivi o sensori di allarme.

In questi contesti l’integrazione senza fili nel telaio del serramento esprime il massimo potenziale tecnologico di EKOM 22. EKOM 22 risulta altresì indispensabile nel controllo di chiusura di maniglie per finestre e porte, soprattutto là dove non è assolutamente possibile realizzare, per vincoli di tipo meccanico, un collegamento filare tra anta e telaio o serramento scorrevole. 


maggiori informazioni su:
www.link-gmbh.com



Altri Focus Product

Check APP per la videosorveglianza

Calendario Corsi 2019

Privacy Channel

Ethos Academy
Privacy Officer e consulente della privacy nel settore Videosorveglianza

  • Bologna
    20-21 febbraio 2020

Tecniche di vendita

AVS Electronics Spa

  • Vendere o morire?
    Per svlupppare tecniche di vendita vincenti che fanno la differenza
    Pieve di Curatolo (PD)
    venerdì 17 gennaio
    venerdì 31 gennaio

Pillole formative

Ethos Academy propone corsi propedeutici che portano alla certificazione degli operatori
Scopri la programmazione »

Rimani aggiornato sulle nuove normative