domenica, 20 maggio 2018

Solutions Gallery

Solution

Videosorveglianza al servizio della logistica 4.0

02/05/2018

In un mondo sempre più interconnesso, i processi sono sempre più complessi. La digitalizzazione opera ormai in ogni campo dell’organizzazione aziendale, analizzando ed ottimizzando i processi aziendali ed operativi per generare dinamiche di efficientamento e semplificazione. Il settore del trasporto e della logistica di magazzino, che raccoglie i beni da chi li produce per poi distribuirli a chi li rivende, non fa eccezioni. Scherbauer Spedition, con sede in Baviera, è tra i principali fornitori di servizi nei settori dei trasporti, della logistica e dei servizi di deposito. Con una superficie totale di oltre 70.000 mq, l’azienda gestisce tra i più grandi e moderni terminal logistici della Baviera orientale. Tramite la sua affiliazione diretta con le reti merci intermodali, Scherbauer è oggi un centro nevralgico per il trasporto di merci in tutta Europa. Attraverso la lunga catena di processi in cui si articola la logistica, le opportunità di sfruttare una telecamera come strumento per il monitoraggio e l’ottimizzazione del processo sono innumerevoli. Un sistema di videosorveglianza deve quindi essere progettato sia in risposta all’analisi dei rischi e della sicurezza del sito, sia come ausilio all’organizzazione dei processi produttivi.

LA SOLUZIONE

“TransLog” è la denominazione data alla tecnologia di videosorveglianza di Dallmeier messa a supporto della gestione del comparto logistico. Il Gruppo Dallmeier, azienda leader mondiale nello sviluppo di sistemi di videosorveglianza, ha sviluppato una soluzione in cui ogni singolo step della catena logistica viene tracciato. Per le società di trasporto merci, la soluzione logistica di Dallmeier inizia in una posizione chiave nella spedizione delle merci in pezzi: nel punto in cui le merci in entrata vengono scaricate e ricomposte, e quindi quando vengono ricaricate per la successiva spedizione. Prima che i carichi vengano assemblati, le telecamere catturano i pallet ed eseguono una misurazione automatica dell’immagine. Poiché il sistema conosce le rispettive altezze dei vettori disponibili e le informazioni su quali merci sono impilabili, il sistema può stimare il grado di utilizzo della capacità di trasporto. Il software di logistica Dallmeier può suggerire un piano di layout per la superficie di carico per ottimizzare la distribuzione del peso in base alle specifiche del veicolo.

I BENEFICI

L’utilizzo di sistemi di videosorveglianza lungo tutta la catena del processo logistico ha permesso di monitorare ed ottimizzare i processi di trasporto delle merci (tracciabilità di tutto il processo di carico). Grazie al sistema di telecamere presente, è infatti possibile determinare il volume e il peso di ogni spedizione, in modo da ottimizzare la capacità di carico di ogni vettore. Vengono così stimati il grado e la superficie di utilizzo della capacità di trasporto. Grazie al calcolo del volume di carico previsto, si può ridurre al minimo il problema dei carichi “non pieni” (sotto utilizzati). Una volta che la fase di carico è completata, i beni vengono organizzati nel corretto ordine di carico (e conseguentemente di scarico) e la comunicazione viene inviata al responsabile della logistica e anche al vettore. Il rapido collegamento tra logistica e vettore genera diversi vantaggi: rapido controllo dello stato attuale del carico, avanzamento, pianificazione anticipata dell’itinerario.


maggiori informazioni su:
www.dallmeier.com



pagina precedente

È un progetto
Ethos Media Group

Sezione dedicata alla valorizzazione delle soluzioni di sicurezza per mercati verticali

Obiettivi

La crescita e l'innovazione tecnologica, accelerata dalla tecnologia IP sta portando il comparto della sicurezza verso la crescita e la consapevolezza che il futuro sono le soluzioni e l'integrazione.

Per questo, quando una soluzione/applicazione è significativa e rappresenta un'eccellenza è giusto lasciarne traccia.

Solutions Gallery vuole quindi raccogliere le soluzioni/applicazioni più significative, create per i mercati verticali, i case history, le idee, che hanno portato alla scelta installativa.

Si parte dallo stato dell'arte e la sfida tecnologica per identificare quale siano le esigenze del committente.
Si passa alla tecnologia messa in campo, quindi viene descritta la soluzione adottata, per poi passare al vantaggio per la committenza.
Il tutto raccontato in modo semplice e pratico, descrivendo la location, la tipologia dell'installazione, i tratti salienti del sistema, le funzionalità principali, il tutto esprimendo le potenzialità dell'applicazione e il vantaggio che ne deriva.