domenica, 22 luglio 2018

Solutions Gallery

Solution

Sicurezza per l’industria dei combustibili fossili

23/02/2018

Per proteggere l’industria dei carburanti fossili, altamente infiammabili ed esplosivi, occorre un sistema che salvaguardi l’intero processo e che migliori l’efficienza sotto tutti gli aspetti: gestione, monitoraggio, allarmistica, indagine e sicurezza dei lavoratori.

LA SOLUZIONE

E’ essenziale l’approccio alla questione sicurezza, che impone prima di tutto di comprendere la pletora di rischi ai quali è esposta l’industria dei combustibili fossili. Il primo rischio è quello di incidente (non è infatti rara la presenza di impianti antincendio inadeguati); il secondo è la presenza di pericoli nascosti (anche l’invecchiamento delle apparecchiature installate e il basso livello di standardizzazione non sono infrequenti). Seguono il rischio vandalismo e attacchi terroristici. E ancora: la difficoltà di supervisione, dovuta alla presenza non rara di sistemi di gestione obsoleti e alle numerose installazioni, in posizioni spesso remote, che vantano scarsa frequenza di personale. Inoltre questi siti presentano notevoli difficoltà durante le emergenze, a causa dello scarso coordinamento tra centro di controllo e sistemi di comunicazione indipendenti. Occorre poi individuare le aree chiave dove le sostanze a rischio vengono lavorate e stoccate: unità di finitura, campo di raccolta, dispositivi ausiliari, stazione di pompaggio, stazione di misurazione e magazzino. In tutti questi ambienti, a rischio esplosione per la presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili, possono essere utilizzati solo prodotti certificati ATEX e IECEx (secondo lo schema IEC system: zona 0, 1 e 2). All’interno delle Hazardous Areas (aree con presenza di gas infiammabili, vapori combustibili o composti che potrebbero esplodere per una scintilla elettrica) è obbligatorio utilizzare telecamere Explosion Proof. I prodotti Dahua che rientrano in questa categoria devono rispondere ai seguenti rigidi requisiti di protezione: grado di Protezione IP contro particelle solide e liquidi, rispettivamente IP67 (per la telecamera brandeggiabile) ed IP68 (per la telecamera fissa); telecamere Explosion-Proof utilizzabili nella Zona 1; protezione ai Gas che può raggiungere il livello Ex db IIC T6 Gb; protezione alle Polveri che può raggiungere il livello Ex tb IIIC T80°C Db. La serie Dahua Certificate Explosion Proof si compone di tre modelli: una telecamera fissa e due brandeggiabili (con e senza IR). Le caratteristiche principali dei tre modelli sono: sensore Starlight da 0.005lux; risoluzione 1080p da 60fps; Zoom Ottico 30x; lunghezza della focale Ottica: 4,5mm - 135 mm; angolo di elevazione fino a 90°; illuminatori IR fino a 100mt; certificazione Explosion Proof; Grado di Protezione IP67 e IP68. Le custodie dei prodotti sono realizzate in acciaio Inox (304 per il modello fisso e 316L per i brandeggiabili); sono inoltre disponibili varie tipologie di accessori quali tubi di raccordo flessibili, scatole di giunzione e staffe di montaggio a muro.

I BENEFICI

A completamento della soluzione vengono spesso affiancati anche altri prodotti su cui attivare le funzioni speciali di analisi video: telecamere termiche per la protezione dei perimetri, telecamere ANPR per la gestione degli accessi carrabili, telecamere anticorrosione per le aree costiere, telecamere standard per le aree interne, telecamere panoramiche per gli esterni, sistemi di registrazione, di controllo accessi e di visione e centralizzazione per la control room.


maggiori informazioni su:
www.dahuasecurity.com



pagina precedente

È un progetto
Ethos Media Group

Sezione dedicata alla valorizzazione delle soluzioni di sicurezza per mercati verticali

Obiettivi

La crescita e l'innovazione tecnologica, accelerata dalla tecnologia IP sta portando il comparto della sicurezza verso la crescita e la consapevolezza che il futuro sono le soluzioni e l'integrazione.

Per questo, quando una soluzione/applicazione è significativa e rappresenta un'eccellenza è giusto lasciarne traccia.

Solutions Gallery vuole quindi raccogliere le soluzioni/applicazioni più significative, create per i mercati verticali, i case history, le idee, che hanno portato alla scelta installativa.

Si parte dallo stato dell'arte e la sfida tecnologica per identificare quale siano le esigenze del committente.
Si passa alla tecnologia messa in campo, quindi viene descritta la soluzione adottata, per poi passare al vantaggio per la committenza.
Il tutto raccontato in modo semplice e pratico, descrivendo la location, la tipologia dell'installazione, i tratti salienti del sistema, le funzionalità principali, il tutto esprimendo le potenzialità dell'applicazione e il vantaggio che ne deriva.