mercoledì, 24 ottobre 2018

News

Business & People

Cybersecurity: bilanciare disponibilità e sicurezza

03/08/2018

MILANO - Sicurezza nella fornitura energetica, accesso alla rete elettrica e sicurezza antincendio sono solo alcuni dei servizi in rete che diamo per scontati ed ai quali quotidianamente ci affidiamo. Ogni secondo, ogni giorno, ci sono sensori che digitalizzano il mondo reale, creando informazioni e trasportandole attraverso diverse reti ed interfacce ad una sempre più vasta platea di pubblico.

Se è acclarata la funzione e soprattutto l’utilità di questi processi, dal nostro osservatorio della sicurezza fisica la condivisione delle informazioni e la loro trasmissione solleva tuttavia dei temi che non possiamo non affrontare: cosa accade alle informazioni all’interno di queste organizzazioni? Quali sono i rischi legati all’aumento delle comunicazioni al loro interno e al loro esterno, che la collettività corre quotidianamente nel nome dell’utilità?  

In un mondo in cui la praticità e la disponibilità continua possono fare la fortuna o la disgrazia di un’azienda, la disponibilità di informazioni e la connettività “always-on” sono concetti destinati a rimanere. Così come la Rivoluzione Industriale ha portato innovazioni cruciali e nuove sfide, questa Rivoluzione dell’Informazione sta rivoluzionando i paradigmi. L’esplosione della domanda di accesso mobile all’informazione e le sempre maggiori opportunità di interconnettività sono un fatto inconfutabile, a casa come in azienda.

L'interessante tema può essere approfondito proseguendo la lettura dell'articolo di Jonathan Lewit - Chair of ONVIF Communication Committee, al link che segue:

https://www.secsolution.com/articolo.asp?id=557



pagina precedente