lunedì, 24 settembre 2018

W la Privacy

W la Privacy

Garante privacy: sì alle body cam per una maggiore sicurezza sui mezzi pubblici

05/07/2018

MILANO - Vi sarà, come in tante occasioni richiesto dagli utenti e anche data l'escalation di violenza sui mezzi pubblici, una maggiore sicurezza a bordo dei treni: il Garante della privacy ha infatti dato il via libera all’utilizzo della body cam, la mini telecamera che può essere posizionata sul petto del personale di sicurezza di Trenord. 

"È una notizia molto positiva grazie alla quale, da settembre, sia il personale di Trenord, sia i capitreno, saranno dotati di queste telecamere portatili che serviranno a garantire sia la loro sicurezza, sia quella dei passeggeri" - è stato il commento dell'assessore regionale alla Sicurezza, immigrazione e polizia locale, Riccardo De Corato. "Grazie a questi dispositivi - ha aggiunto - la Polizia ferroviaria potrebbe intervenire prontamente in caso di necessità. Considerate le numerose problematiche di sicurezza che si verificano quotidianamente in tutta la città, sarebbe positivo se questo strumento tanto innovativo e molto utile per garantire sicurezza a cittadini e personale venisse utilizzato anche per gli agenti di Polizia Locale".

L'impegno del Comune di Milano per la sicurezza

"Nel 2017, il Comune di Milano - ha aggiunto l’assessore - ha presentato un progetto che prevedeva l’acquisto di 50 telecamere portatili body cam, iniziativa cofinanziata dalla Regione con 50.000 euro, liquidato a dicembre 2017. Lo scorso mese di gennaio è stato attivato un protocollo operativo per la privacy. All’inizio di giugno sembrava fosse tutto pronto per la trasmissione delle immagini alla Centrale e che entro la fine del mese le body cam sarebbero diventate operative e distribuite ai vigili di quartiere e al nucleo di pronto intervento".

Ha quindi concluso: "Nelle prossime sedute di Giunta regionale proporrò una delibera che preveda lo stanziamento di 300mila euro ed indichi i criteri del bando per l’assegnazione di contributi a favore dei Comuni, in forma singola o associata, per tutte le funzioni di Polizia Locale, per l’acquisto di telecamere mobili. Sono queste sono le misure concrete che Regione Lombardia mette in atto per garantire la sicurezza ai cittadini lombardi".

 

 



pagina precedente

Una miniguida per aiutare a capire gli aspetti principali a muovere i primi passi nel mondo Privacy.

Acquistala ora a soli 8,00 Euro
Ethos Academy

Linea diretta con l'esperto di privacy

Per i professionisti della videosorveglianza

Vi sveliamo i segreti della privacy rispondendo alle vostre domande.
Videosorveglianza e Privacy: un tema scottante che alimenta dubbi e incertezze tra i professionisti della sicurezza.
Un servizio online come opportunità di ulteriore informazione, con espoerti che danno risposte complete su riferimenti normativi.

Scopri Helpdesk