domenica, 23 settembre 2018

News

Business & People

Internet of things, il mercato raggiungerĂ  1,2 trilioni di dollari nel 2022

04/07/2018

MILANO Secondo l'ultima release della guida IDC, International Data Corporation, sull'IoT, l'industria manifatturiera e il settore del trasporto supereranno i 150 miliardi di dollari di spesa nel 2022, rendendo questi i due maggiori settori di spesa per l'internet of things.

La più recente guida mondiale sull’Internet of Things, la IDC IoT Spending Guide, rivela che la spesa globale è destinata a crescere a un tasso annuale composto (CAGR) del 13,6% nel periodo di previsione 2017-2022 e raggiungere 1,2 trilioni di dollari nel 2022. La guida mappa proattivamente i casi di utilizzo dell’IoT nelle diverse aree di investimento a livello mondiale di 53 paesi e in 100 casi d’uso.

 “Il mercato IoT è a un punto di svolta: i progetti IoT stanno passando dalla dimostrazione del concetto alle implementazioni commerciali”, ha spiegato Carrie MacGillivray,vicepresidente del gruppo, Internet of Things and Mobility. “Le organizzazioni stanno cercando di estendere i loro investimenti sullo sviluppo di hardware, software, servizi e connettività necessari per abilitare le soluzioni IoT”.

IDC ritiene che sarà il settore consumer a guidare la crescita delle spese dell’IoT con un CAGR mondiale del 19%, seguito dalle compagnie assicurative e dei fornitori di servizi sanitari. Dal punto di vista della spesa totale, l’industria manifatturiera e il settore del trasporto supereranno i 150 miliardi di dollari di spesa nel 2022, rendendo questi i due maggiori settori di spesa per l’IoT.

Le soluzioni Vehicle-to-vehicle (V2V) and Vehicle-to-Infrastructure (V2I) registreranno infine la crescita più rapida della spesa (29% CAGR) nel periodo di previsione, seguita dalla gestione del traffico e dalla sicurezza dei veicoli connessi.

 

(Fonte:key4biz)



pagina precedente