mercoled√¨, 21 novembre 2018

News

Business & People

Prosegue l'impegno della Fondazione Hruby per la protezione di beni museali

27/06/2018

MILANO - La Fondazione Enzo Hruby, proseguendo il suo impegno a favore dei beni museali, sta sostenendo la protezione di due rassegne importanti in corso in questi mesi a Roma: “Canaletto 1697-1768" - il più grande nucleo di opere di Canaletto (una sua opera nell'immagine)mai esposto in Italia - ospitata al Museo di Roma a Palazzo Braschi, e “I Papi dei Concili dell’era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura”, ai Musei Capitolini.

La Fondazione Hruby, che da tempo insiste sulla necessità di dotare i musei e le pinacoteche diffusi sul territorio italiano di sistemi di sicurezza in grado di proteggere in modo costante e adeguato le opere esposte, insieme alla società Metrovox – azienda Amica della Fondazione - sostiene la protezione specifica di alcuni dei capolavori esposti, proseguendo la collaborazione con l'Associazione Culturale MetaMorfosi.

La mostra “I Papi dei Concili dell’era moderna. Arte, Storia, Religiosità e Cultura” nasce invece in occasione della canonizzazione di Papa Paolo VI, annunciata da Papa Francesco, ed è organizzata dal Centro Europeo per il Turismo e la Cultura, con il quale la Fondazione Hruby ha già proficuamente collaborato in occasione di altre importanti mostre a Roma.

L'esposizione rappresenta un’occasione unica per romani e turisti per rivivere la personalità e la storia di questi grandi pontefici attraverso un percorso espositivo che si snoda tra arte, fede e spiritualità, mettendo in evidenza la bellezza di dipinti, sculture, argenti e tessuti liturgici rari e preziosi provenienti dalla Città del Vaticano e da collezioni pubbliche e private.

 

 


maggiori informazioni su:
www.fondazionehruby.org



pagina precedente