venerdì, 19 ottobre 2018

News

Normative

Sicurezza urbana, la Lombardia stanzia nuovi fondi per la videosorveglianza

06/06/2018

MILANO - La Giunta regionale della Lombardia ha approvato nei giorni scorsi uno stanziamento di 3,6 milioni di euro per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza nei comuni lombardi, in aggiunta ai 16,5 milioni già erogati, dal 2000 al 2017 a sostegno di questo stesso servizio. Il contributo totale fino ad oggi raggiunto ammonta quindi a 20,1 milioni.

“Si tratta di fondi – ha spiegato nel corso di una recente conferenza stampa l’assessore alla Sicurezza, Riccardo De Corato - che serviranno sia per implementare impianti già esistenti che per installarne di nuovi, con telecamere di contesto e di lettura targhe, da collocare per esempio in prossimità di scuole e asili, nelle piazze, a sorveglianza degli edifici comunali o in zone particolarmente a rischio, come le discariche”.

Le amministrazioni interessate possono inoltrare una domanda di contributo attraverso la piattaforma online SiAge. La graduatoria verrà successivamente redatta in base al punteggio attribuito secondo i criteri del bando, che la Direzione Generale Sicurezza renderà noti tramite il Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia e il sito istituzionale dell’ente.

“Abbiamo voluto aggiungere ulteriori fondi – ha sottolineato ancora l’assessore – per far fronte alle problematiche di sicurezza urbana che continuano ad interessare i contesti abitativi lombardi, e che richiedono l’urgente intensificazione delle attività di controllo, in particolare per quanto concerne l’utilizzo di strumentazione tecnologica”.

 



pagina precedente